identità sociale e relazioni

Data inizio
1 giugno 2004
Durata (mesi) 
18
Dipartimenti
Scienze Umane
Responsabili (o referenti locali)
Pedrazza Monica

Si intende procedere nella analisi del discorso di resoconti di interazioni sociali complesse (relazioni intergruppi).
La metodologia scelta fa capo alla psicologia discorsiva ed in particolare alla procedura proposata da Zucchermaglio C., come analisi dell'uso dei pronomi personali.
Dall'analisi dell'uso dei pronomi personali nel corso di una discussione su progetto, cui due gruppi contrapposti sono invitati a partecipare, si intende presentare e descrivere il tipo di identità sociale che emerge in un contesto relazionale di collaborazione o di contrapposizione.
I gruppi saranno scelti in modo da poter avere
gruppi connotati etnicamente,
gruppi connotati socialmente (variabili anagrafiche o di status)
gruppi connotati professionalemente (nel contesto di professioni d'aiuto)
Obiettivo della ricerca:
1) confermare le acquisizioni precedenti soprattutto per quel che riguarda la funzione di autopresentazione delle attribuzioni causali utilizzate dai soggetti.
2)confermare e desplorare la possibilità di trovare la modalità seconda la quale i soggetti associano modfalità di autopresentazione e stile relazionale con particolare riferimento alle variabili individuate da Pedrazza (2002.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Attività

Strutture