Il femminismo come luogo d'incontro-scontro-contaminazione fra culture e saperi

Data inizio
1 gennaio 2000
Durata (mesi) 
36
Dipartimenti
Scienze Umane
Responsabili (o referenti locali)
Muraro Luisa
Parole chiave
femminismo, contaminazione, saperi

Per terminare la ricerca, confronteremo l’esigenza di un pensiero “valido per ogni essere razionale” con il pensiero della differenza sessuale. L’indagine può essere ordinata su due versanti, fra loro opposti e, in una certa misura, complementari. Sul primo versante, si tratta di analizzare criticamente la storia della filosofia con la sua pretesa di pensiero valido per ogni essere razionale. L’analisi critica muoverà dai risultati di studiose e studiosi di storia della filosofia. Non si tratta di documentare una mancata tematizzazione della differenza sessuale da parte della filosofia, ma di misurare i risultati di un tentativo di comprensione dell’altro (donna, ma non solo) da parte dei filosofi.
Sul versante pratico, considerando le risposte date dal femminismo della differenza ai problemi politici e d etici del nostro tempo, per valutare la loro intenzione e la loro effettiva capacità di risposta valida per donne e uomini. Partiremo dagli studi di Luce Irigaray.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Luisa Muraro

Collaboratori esterni

Antonia De Vita
Verona C.L.A assegnista
Veronica Mariaux
Verona Scienze dell'educazione Lettrice
Diana Sartori
Verona Filosofia Assegnista
Buttarelli Annarosa
Verona Filosofia incaricata
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Il dio delle donne Muraro, Luisa 2002

Attività

Strutture