Laura Anna Macor

Macor-Foto,  19 novembre 2018
Qualifica
Professore associato
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Settore di Ricerca (ERC)
SH5_12 - Ethics; social and political philosophy

SH6_12 - History of ideas, intellectual history, history of science and techniques

SH5_13 - History of philosophy

SH5_11 - Metaphysics, philosophical anthropology; aesthetics

SH5_2 - Theory and history of literature, comparative literature

Ufficio
Palazzo di Lettere,  Piano T,  Stanza T03b
Telefono
045 802 8686
E-mail
lauraanna|macor*univr|it <== Sostituire il carattere | con . e il carattere * con @ per avere indirizzo email corretto.

Orario di ricevimento

A fronte dell'emergenza Coronavirus la docente invita le/gli studenti che dovessero averne bisogno a contattarla via mail: sarà sua cura trovare le modalità più opportune per corrispondere alle esigenze di ciascuno.

Curriculum

Laura Anna Macor è Professore Associato di Storia della Filosofia e nel 2018 ha ottenuto l’abilitazione a professore di prima fascia nello stesso settore scientifico-disciplinare. Si è formata presso la Scuola Normale Superiore, l'Università di Pisa e l'Università di Padova, e nel corso degli anni ha ricevuto prestigiosi finanziamenti individuali, tra cui una Alexander von Humboldt-Fellowship presso la Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt e una Marie Curie Intra-European Fellowship presso la Oxford University. È stata inoltre Visiting Fellow presso la School of Advanced Study (SAS) della University of London e Land Niedersachsen Fellow presso la Herzog August Bibliothek (HAB) Wolfenbüttel. Nel 2007 ha vinto il Premio di Filosofia “Viaggio a Siracusa” per la migliore tesi di dottorato, e nel 2014 il Premio Ladislao Mittner del Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD) per meriti scientifici in ambito di filosofia tedesca e meriti culturali nella promozione del dialogo tra Italia e Germania. Tra il 2016 e il 2018 è stata Ricercatrice di Storia della Filosofia presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze, e nel giugno 2019 è stata Visiting Professor presso l’Interdisziplinäres Zentrum für die Erforschung der Europäischen Aufklärung (IZEA) della Martin-Luther-Universität Halle-Wittenberg, dove tornerà tra novembre e dicembre 2020 grazie a un nuovo finanziamento della Alexander von Humboldt-Stiftung. Si occupa di filosofia moderna, nello specifico di illuminismo e pensiero tedesco del XVIII secolo, da una prospettiva interdisciplinare che coinvolge in particolare letteratura, teologia e storia della lingua.

Laura Anna Macor is Associate Professor of History of Philosophy, and in 2018 she obtained the Habilitation as Full Professor in the same field. She studied at the Scuola Normale Superiore, the University of Pisa and the University of Padua. Over the years she has received prestigious individual awards, including an Alexander von Humboldt-Fellowship at the Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt and a Marie Curie Intra-European Fellowship at the University of Oxford. She has also been Visiting Fellow at the School of Advanced Study (SAS) of the University of London and Land Niedersachsen Fellow at the Herzog August Bibliothek (HAB) Wolfenbüttel. In 2007 she was awarded the Philosophy Prize “Viaggio a Siracusa” for the best PhD dissertation, and in 2014 the Ladislao Mittner Prize of the Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD) for her research achievements in the field of German philosophy and her meritorious efforts to promote the cultural dialogue between Italy and Germany. In 2016-2018 she served as Assistant Professor of History of Philosophy at the Dipartimento di Lettere e Filosofia of the University of Florence, in June 2019 she was Visiting Professor at the Interdisziplinäres Zentrum für die Erforschung der Europäischen Aufklärung (IZEA) of the Martin-Luther-Universität Halle-Wittenberg, and in November-December 2020 she will be Humboldt-Fellow at IZEA again. She is interested in early-modern philosophy, with a special focus on the Enlightenment and eighteenth-century German thought, which she deals with from an interdisciplinary perspective open particularly to literature, theology and the history of language.
 



Organizzazione

Strutture del Dipartimento