Sociologia del terzo settore (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00763
Docente
Sergio Cecchi
crediti
4
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
SPS/09 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 18-apr-2005 al 4-giu-2005.

Orario lezioni

Sem. 2B

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

In un contesto sociale che, per molti versi, sembra sempre più caratterizzarsi per l’affermazione di una individualità libera anche dai primari vincoli di solidarietà, il terzo settore, seppure nella sua complessa e multiforme realtà, rappresenta un fenomeno che mette al centro della propria azione la componente solidaristica, la cooperazione e l’auto-mutuo aiuto. Le organizzazioni di terzo settore si presentano così come un luogo nel quale è possibile ri-costruire modelli relazionali sostenuti dalla ricerca di un “bene comune” che, in quanto tale, può influenzare positivamente tutto il contesto sociale.

Programma

Il corso si propone di analizzare criticamente la realtà del terzo settore, al fine di capire che cos’è, quali beni esso produce e quali sono i principali problemi che tali organizzazioni incontrano sia nel rapportarsi con gli altri soggetti sociali (principalmente con le istituzioni pubbliche e il mercato), sia nell’ambito delle dinamiche interne alle stesse organizzazioni. Visti i destinatari del corso (“Formatori”) durante le lezioni, oltre ai contenuti sopra indicati, si affronteranno anche le tematiche legate ai bisogni formativi delle organizzazioni di terzo settore e, a tal fine e nell’ambito delle ore di lezione, si cercherà di organizzare un incontro tra gli studenti e alcuni referenti di tali organizzazioni.

Parole chiave: beni relazionali, capitale sociale, cultura solidaristica, associazionismo, cooperazione, efficienza, bisogni formativi.

Modalità d'esame

Colloquio orale

Materiale didattico

Documenti