Metodologia della ricerca pedagogica (2018/2019)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S02436
Docente
Alessia Maria Aurora Bevilacqua
Coordinatore
Alessia Maria Aurora Bevilacqua
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/04 - PEDAGOGIA SPERIMENTALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Per questo insegnamento è stato individuato un duplice obiettivo.
In primo luogo, facilitare l’acquisizione di conoscenze e di competenze rispetto ai metodi e agli strumenti ritenuti essenziali per un esperto nei processi formativi che intenda svolgere ricerche in ambito educativo e formativo. È intenzione della docente porre l’accento, in particolare, sulla prospettiva ecologica, in cui esperienza formativa e azione del ricercatore si sovrappongono per valorizzare l’esperienza dei professionisti, ai fini di un apprendimento significativo.
In secondo luogo, facilitare la comprensione del ruolo trasformativo della figura del formatore, attraverso l’introduzione di opportunità di ricerca e di riflessione, attraverso la partecipazione e la progettazione di dispositivi formativi basati su un approccio pedagogico-didattico di tipo attivo e costruttivista.

Programma

CONTENUTI
- Prospettive epistemologiche della ricerca in ambito pedagogico;
- Metodi e tecniche utili per una ricerca contestualizzata all’interno del paradigma ecologico;
- La ricerca sul campo: dalla definizione della domanda di ricerca alla stesura della teoria emergente;
- Dispositivi formativi attivi: il potenziale trasformativo della formazione;
- Riflettere sull’esperienza: quando formazione e ricerca si incontrano.

MODALITÀ DIDATTICHE
Nel corso verrà adottato l’approccio educativo didattico definito “flipped learning”: verranno proposte attività a distanza, attraverso la piattaforma e-learning Moodle, e in aula, dove verranno implementate esercitazioni laboratoriali finalizzate ad un apprendimento di tipo collaborativo ed esperienziale. Con l’adozione dell’approccio educativo didattico definito flipped learning si intende inoltre facilitare il potenziamento di competenze chiave nella prospettiva lifelong learning.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Mortari L. Apprendere dall’esperienza. Il pensare riflessivo nella formazione Carocci, Roma. 2003
Mortari L. Cultura della ricerca e pedagogia. Prospettive epistemologiche Carocci, Roma 2007
Bevilacqua A. Flipped learning in ambito universitario. Presupposti e indicazioni pedagogico-didattici tra implementazione e ricerca   In corso di stampa

Modalità d'esame

L’esame finale è costituito da due prove:
A) un esame orale (per gli studenti frequentanti) oppure scritto (per gli studenti non frequentanti) finalizzato alla verifica del raggiungimento degli obiettivi di conoscenza
B) un’esercitazione di ricerca finalizzata alla verifica del raggiungimento degli obiettivi di competenza
Il voto finale verrà calcolato attraverso la media aritmetica del punteggio complessivo ottenuto nelle due singole prove.

A) VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DI CONOSCENZA

a1) STUDENTI FREQUENTANTI
Gli studenti frequentanti verranno valutati durante tutto l’arco del corso rispetto alla partecipazione attiva al corso stesso in termini sia di quantità, sia di qualità dei contributi. È prevista l’elaborazione di un portfolio contenente le esercitazioni svolte individualmente e in gruppo durante il corso, che verrà presentato e discusso oralmente in sede d’esame.

a2) STUDENTI NON FREQUENTANTI
Per gli studenti non frequentanti è previsto un esame scritto finalizzato a verificare l'acquisizione dei concetti fondamentali presenti nei testi d'esame attraverso 3 domande di carattere esplicativo e 3 domande di tipo argomentativo. Ad ogni risposta alle domande di carattere esplicativo potrà essere assegnato un punteggio che va da 0/30 a 4/30; ad ogni risposta alle domande di carattere argomentativo potrà essere assegnato un punteggio che va da 0/30 a 6/30. Il tempo previsto per la prova scritta è di due ore.

Per tutti gli studenti, i criteri per la valutazione sono i seguenti:
- Grado di coerenza della risposta con il quesito
- Grado di approfondimento dei concetti
- Utilizzo di un linguaggio appropriato ai temi/concetti scientifici trattati.


B) VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DI COMPETENZA

STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI
A tutti gli studenti è richiesta un’esercitazione di ricerca finalizzata all’acquisizione di competenze metodologiche. Gli elementi costitutivi di tale esercitazione verranno dettagliatamente descritti nella piattaforma e-learning Moodle, nonché spiegati a lezione per gli studenti frequentanti, e in due appositi incontri per gli studenti non frequentanti, le cui date verranno quanto prima comunicate. L’esercitazione di ricerca dovrà essere inderogabilmente consegnata alla docente, in formato cartaceo, il giorno dell'esame scritto.I criteri per la valutazione sono i seguenti:
- Raccolta dei dati
- Adeguatezza dell’analisi
- Rilevanza della teoria emergente
- Completezza dei materiali

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018