Tecnologie informatiche e multimediali (2016/2017)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S02405
Docente
Michele Scandola
Coordinatore
Michele Scandola
crediti
6
Settore disciplinare
INF/01 - INFORMATICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IA (31.10.16 sosp.lezioni), Sem. IB

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Le tecnologie Informatiche e Multimediali possono avere un ruolo determinante sia nella professione dello psicologo clinico o sperimentale, sia in quella del formatore.
L’obiettivo del corso non è, dunque, quello di fornire delle conoscenze riguardanti il mondo dell’Informatica completamente slegate dalla futura professione degli studenti, ma di fornire conoscenze e strumenti applicabili alla loro futura professione.
Il corso pertanto mira a:
1. Introdurre i concetti base teorici dell’Informatica e della Multimedialità
2. Fare un excursus sui Social Network e le loro possibilità, sia in ambito formativo che pubblicitario
3. Introdurre i sistemi di e-Learning, e mostrare come progettare un corso
4. Introdurre i software comunemente usati dagli psicologi sperimentali nel progettare esperimenti
5. Introdurre la Realtà Virtuale nei suoi aspetti teorici e pratici
6. Introdurre l’utilizzo della Realtà Virtuale nella pratica clinica psicoterapeutica

Testi:
- le diapositive del corso scaricabili dalla piattaforma di e-Learning
- durante il corso verranno presentati alcuni testi facoltativi, i cui contenuti non verranno presi in considerazione per l'esame

Programma

Il corso partirà col dare alcune basi utili dell’Informatica e della multimedialità per gli studenti. Si partirà dalle origini dell’Informatica, partendo dalla macchina di Turing, per arrivare ad Internet, ai Social Network ed alla Realtà Virtuale.
Nella seconda parte il corso verterà sull’informatica nel mondo della formazione e su come progettare e creare corsi di e-learning. In particolare ci si soffermerà sulle piattaforme Moodle e eXeLearning.
La terza parte il corso si concentrerà sugli strumenti informatici e di realtà virtuale per la psicologia clinica e sperimentale. Nella psicologia sperimentale si introdurranno software per gestire esperimenti come ePrime e PsychoPy. Per la psicologa clinica, si presenteranno dei casi di studio dove la realtà virtuale è stata usata come terapia per disturbi mentali.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Michele Scandola Dispense del corso (Edizione 1)  

Modalità d'esame

Esame scritto con domande a risposta multipla sull’intero programma del corso.

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017