Teorie e tecniche dei test (2010/2011)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S000608
Docente
Riccardo Sartori
Coordinatore
Riccardo Sartori
crediti
6
Settore disciplinare
M-PSI/03 - PSICOMETRIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 11-apr-2011 al 5-giu-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso affronta il tema della costruzione e dell'uso dei test psicologici, ed esamina anche alcune aree problematiche relative al tema della misurazione in psicologia e all'interpretazione dei risultati dei test. Verrà descritto l'uso dei test nella pratica e nella ricerca in psicologia. Il corso si focalizzerà soprattutto sugli aspetti concettuali, senza addentrarsi in contenuti eccessivamente tecnico-matematici, anche se si richiede un minimo di familiarità con alcuni concetti statistici (statistiche descrittive come frequenza, media, mediana e deviazione standard).

Obiettivi del corso:
1.descrivere le tecniche di base per misurare la personalità, le abilità, gli atteggiamenti e discutere alcuni problemi associati a tali misure;
2.promuovere un atteggiamento critico e indipendente rispetto alle affermazioni relative ai test commerciali e di altra natura che potranno essere incontrati nell'esperienza professionale;
3.illustrare l'uso dei test psicometrici con alcuni esempi tratti dalla recente letteratura di ricerca.

Obiettivi formativi
1.comprensione degli elementi chiave relativi allo sviluppo di un test, compresa l'attendibilità, la validità e l'uso dell'analisi fattoriale;
2.comprensione degli aspetti problematici e controversi della psicometria;
3.capacità di valutare criticamente test commerciali e di dominio pubblico a partire dalle informazioni pubblicate.

Programma

1.Panoramica generale sulla teoria e la pratica della misurazione in psicologia;
2.Punteggi standardizzati, punti Z e altri punte modalità di standardizzazione dei punteggi;
3.Attendibilità: il concetto di Attendibilità; le stime dell'attendibilità; utilizzo e interpretazione del coefficiente di attendibilità;
4.Validità: il concetto di validità; validità di facciata; validità di contenuto; validità rispetto ad un criterio esterno; validità di costrutto;
5. alcuni esempi e applicazioni in psicologia dell'educazione e psicologia delle organizzazioni.
Testi per l’esame:

1. Sartori R. (2008). Psicologia psicometrica. Milano: LED.
2. Sartori R. (2010). Tecniche proiettive e strumenti psicometrici per l’indagine di personalità – Approccio idiografico e approccio nomo tetico a confronto. Milano: LED.
3. Sartori R. (in press). Metodi e tecniche d’indagine e intervento in psicologia – Colloquio, intervista, questionario, test. Milano: LED.

Testi di approfondimento e per eventuale orale:
1. Babore A. (2008). Il colloquio clinico di ricerca. Roma: Aracne
2. Perugini M. e Ercolani A.P (1997). La misura in psicologia. Milano: LED.
3. Di Blas L. (2008). I test di personalità. Roma: Carocci.
4. Manna G. (2006). Introduzione alle tecniche per la valutazione della personalità. Milano: Franco Angeli.

Modalità d'esame

L’esame consisterà in una prova scritta con tre domande aperte (una per ogni testo previsto dal corso) e tre domande chiuse con 5 alternative di risposta ciascuna di cui una sola corretta (una domanda per ogni testo previsto dal corso). Dopo aver ricevuto l’esito dello scritto, è possibile concordare col docente un colloquio orale che prevede lo studio di almeno uno dei testi di approfondimento.