Estetica (i) (2007/2008)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S01298
Docente
Paolo Gambazzi
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-FIL/04 - ESTETICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II semestre dal 18-feb-2008 al 31-mag-2008.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

L’Estetica è l’interrogazione filosofica sia dell’`arte’ e della `bellezza’ che della dimensione estetica in generale (il percepire, il sentire, l’affetto). Questa interrogazione concerne l’intrinseco rapporto dell’arte con la storia e le epoche. Finalità dell’insegnamento di Estetica è quello di chiarire il senso di tale interrogazione filosofica a partire da problemi o autori esemplari.

Programma

Prerequisiti: conoscenza della filosofia di Leibniz al livello di un buon manuale di filosofia.

Contenuto del corso: Lettura e commento di G. Deleuze, La piega. Leibniz e il barocco.

Testi di riferimento:
G. W. Leibniz, Monadologia, in una delle varie edizioni disponibili (ad es. quella Bompiani con testo francese a fronte)
G. Deleuze, La piega. Leibniz e il barocco, Einaudi, Torino 2004.
G. Antonello, Introduzione alla lettura di Gilles Deleuze, Libreria Universitaria editrice, Verona 2007 (disponibile presso la libreria Erasmo).

Metodi didattici: Data la natura delle lezioni e dei seminari, basati sulla lettura e il commento del testo, è vivamente raccomandata la frequenza. Gli studenti devono procurarsi La piega. Leibniz e il barocco di Deleuze prima dell’inizio delle lezioni.

Modalità d'esame

L’esame sarà costituito da un colloquio orale di discussione dei testi di riferimento.