Educazione degli adulti (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00720
Docente
Daniele Loro
crediti
4
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
SEM. II A dal 20-feb-2006 al 8-apr-2006.

Orario lezioni

SEM. II A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 15.00 - 17.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Tommasi  
martedì 15.00 - 17.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Tommasi  
mercoledì 15.00 - 17.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Tommasi  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire alcune chiavi di lettura per la comprensione del ruolo e delle specificità della vita adulta, con particolare attenzione alle problematiche relative alla ricerca dell’identità adulta. In secondo luogo, il corso si propone di offrire principi teorici e indicazioni metodologiche finalizzate alla formulazione di una progettazione pedagogica relativa agli adulti. In terzo luogo, il corso si propone di approfondire la tematica del lavoro, inteso non solo come luogo per la realizzazione di sé ma anche per la costruzione di nuovi modelli di vita sociale e di relazione interpersonale. Al senso del lavoro, infatti, è legata la possibilità di ritrovare significati umanistici oggi non sempre riconosciuti come propri del lavoro. Infine, il corso si propone di delineare la figura del formatore che, in quanto adulto, si trova a dover chiarire, anzitutto a se stesso, il senso della propria professionalità, a cui è connessa anche la dimensione etica e culturale, e non solo tecnica.

Programma

Nella prima parte del corso, che acquista carattere di introduzione generale alle tematiche dell’EDA., verranno trattati i temi fondamentali riguardanti la vita adulta, tra stabilità e cambiamento, identità e molteplicità di dimensioni. Sarà poi presentata una riflessione pedagogica, incentrata sul paradigma: istruzione, educazione e formazione, considerato come elemento fondativo per ogni progettazione riferita a gli adulti. Seguirà la presentazione di una teoria della formazione, tesa a dimostrare la conciliabilità tra formazione professionale e formazione umanistica. A ciò farà seguito la presentazione di una riflessione pedagogica sul lavoro e sulle sue implicazioni esistenziali, con particolare riferimento all’etica professionale.
Nella seconda parte, di carattere monografico, si ripercorrerà il pensiero del filosofo Luigi Pareyson allo scopo di individuare alcuni concetti chiave per approfondire in senso pedagogico la tematica dell’essere persona, dell’estetica e dell’ermeneutica applicate alla vita adulta.

Modalità d'esame

Il programma del corso è lo stesso, per frequentanti e non frequentanti. La prova d’esame avverrà sempre in forma scritta e sarà composta di 5 domande, di tipo argomentativo, e comprensive dell’intero programma. Il voto finale risulterà dalla somma dei voti dati alle singole risposte, con in più una valutazione complessiva dell’elaborato. Se il numero degli iscritti ad un appello d’esame dovesse essere tale da compromettere un sereno svolgimento della prova, si prevedono due turni successivi di prove; in questo caso gli iscritti saranno suddivisi seguendo rigorosamente l’ordine di iscrizione all’esame. La registrazione dei voti delle prove d’esame avverrà in giorni stabiliti, che saranno comunicati per tempo. Il docente è disponibile a discutere con gli studenti l’esito delle prove d’esame.