"Vivere l'incertezza" - Ciclo di incontri del centro di ricerca "Asklepios. Filosofia, cura, trasformazione"

  dal 14/01/21 al 21/05/21.
Link Zoom: https://univr.zoom.us/j/83926488917
Tutti gli incontri inizieranno alle 15.30

Un verso famoso di Shakespeare nell’atto V della Tempesta afferma: “Siamo della materia / Di cui son fatti i sogni”. La pandemia ci ha impartito numerose lezioni, ma forse la più importante è proprio questa: l’incertezza è la materia di cui sono fatte le nostre vite. La fiducia che riponiamo nel potere della razionalità calcolante, della volontà e dell’ambizione, deve (re)imparare a convivere con l’incertezza dell’esistenza. I principi morali, e le grandi questioni politiche e sociali, non fanno eccezione. La pandemia da un lato è riuscita a mettere fuori gioco in modo fulmineo il sistema capitalistico (che, dal canto suo, ha delle colpe enormi riguardo al sorgere stesso del virus e alla sua diffusione), ma, dall’altro, ha mostrato con drammatica evidenza come la precarietà sociale ed esistenziale esplosa negli ultimi anni non sia che un caso particolare di quella più ampia – e ancora più imprevedibile – incertezza, in cui la vita stessa è avvolta. Anche chi sperava di recuperare un rapporto armonioso con l’ambiente è rimasto spiazzato: nella pandemia, la Natura ha rivendicato con forza la sua essenziale imprevedibilità, che non tiene conto delle logiche e delle aspettative umane.

 

“Vivere l’incertezza” è dunque il titolo del ciclo di incontri organizzati quest’anno dal Centro “Asklepios. Filosofia Cura Trasformazione”, attivo presso il Dipartimento di Scienze umane dell’Università di Verona. Oltre ad analizzare i vari sensi in cui si declina l’incertezza, così come sono stati indagati e definiti dalla fisica, dalla logica, dal pensiero antico, dalla filosofia morale e dalla bioetica, il seminario cercherà di mostrarne l’importanza sia come virtù morale che come principio della conoscenza: una guida pratica e teorica al vivere.


PROGRAMMA

29 ottobre 2020
Presentazione del ciclo di quest’anno e del volume “Senza corona. A più voci sulla pandemia”, scritto dai membri del Centro
CARLO CHIURCO e LINDA NAPOLITANO (Università di Verona),
Il mondo incerto, prima e dopo il Covid-19


12 novembre 2020
MARIO DE CARO (Università Roma Tre)
Libero volere e meccanica quantistica.


17 dicembre 2020
Presentazione del progetto HEALING – Health and Illness in Nietzsche and the Greeks, vincitore del Bando per la ricerca di base 2018
CARLO GENTILI (Università di Bologna)
Friederich Nietzsche: l’esperienza del dolore.
LAURA LANGONE (Cambridge University),
Sulla sofferenza in Nietzsche


14 gennaio 2021
MASSIMILIANO BADINO (Università di Verona)
La teoria delle catastrofi e altre forme dell’incertezza della natura


18 febbraio 2021
FULVIA DE LUISE (Università di Trento) e ARIANNA FERMANI (Università di Macerata),
L’incertezza del mondo antico:”Una nave è al sicuro nel porto: ma non è per questo che le navi sono fatte”. La vita buona fra rischi e cicatrici, in dialogo con Platone e Aristotele.


18 marzo 2021
ANTONIO DA RE (Università di Padova)
L’incertezza nelle situazioni di emergenza. Covid-19 e il dilemma del triege


13 maggio 2021
BARBARA DE MORI (Università di Padova)
L’incerto frutto del pianeta e l’etica dell’ambiente.

 

 


Allegati

  • pdf   Locan   (pdf, it, 296 KB, 07/01/21)


Organizzazione

Strutture del Dipartimento