Ciesseci - Centro per lo Sviluppo Comunitario Ricerca-intervento per il benessere psicosociale di persone, organizzazioni e comunità

Il “Centro per lo Sviluppo Comunitario. Ricerca-intervento per il benessere psicosociale di persone, organizzazioni e comunità” nasce su iniziativa di Federica de Cordova, Anna Maria Meneghini e Riccardo Sartori, con l’obiettivo di aprire uno spazio di ricerca inter/transdisciplinare che attraversa la psicologia sociale, dinamica e culturale e che trova nell’alveo teorico e metodologico della psicologia di comunità la sua collocazione. L’approccio si caratterizza per la costante ricerca di dialogo interdisciplinare con altre discipline come la psicologia delle organizzazioni, la psicologia clinica, la sociologia, l’antropologia culturale, la pedagogia, la salute pubblica ecc.

Il fuoco di interesse del centro sta nello studio empirico dei processi psicosociali legati al benessere e nello sviluppo di strumenti e metodi di intervento e formazione atti a perseguire tale benessere, coerentemente con uno sviluppo di comunità.
Ambienti d’elezione, ma non esclusivi, di intervento sono i servizi pubblici (sociali, sanitari, educativi ecc.), del terzo settore (volontariato, cooperativismo, associazionismo ecc.), privati (aziende, ecc.).

Oltre a un approccio inter e transdisciplinare, il Centro si ispira ai principi guida dell’ecologia, considerando come livelli di analisi dei processi dinamici i sistemi micro, meso e macro. Pertanto, la soggettività e i processi psicosociali sono intesi secondo una prospettiva intersezionale, che considera la soggettività come interrelazione tra caratteristiche personali, ruoli sociali, attributi organizzativi e culturali: è tenendo conto di questa ricchezza e complessità che possono essere intercettate risorse e criticità e sviluppare processi di empowerment. Preminente interesse del Centro sono le dinamiche psicosociali e comunitarie all’origine di discriminazioni e sperequazioni sociali, dei processi responsabili della loro riproduzione sociale, in un’ottica di valorizzazione e riconoscimento della diversità.
Una ulteriore caratterizzazione del Centro consiste nel posizionarsi epistemologicamente con una responsabilità attiva del ricercatore e della ricercatrice, per cui il momento dell’analisi empirica è sempre guidato dall’azione per il cambiamento, secondo la cornice metodologica della ricerca-intervento. Tale approccio metodologico partecipativo si colloca appieno nell’ottica di empowerment di comunità, base per la promozione del benessere, lavorando sulle risorse della comunità̀ esistenti e potenziali. L’orientamento metodologico è quindi aperto a metodi di ricerca empirica innovativi, multimetodo e partecipati, con una forte attenzione a dare voce a tutti gli attori senza invisibilizzare soggetti di minoranza.
Temi di studio privilegiati sono dunque processi e pratiche di inclusione sociale e lavorativa, la partecipazione attiva ai luoghi di lavoro e ai processi di cittadinanza, la giustizia sociale, la prevenzione della violenza e dello sfruttamento, con particolare attenzione alle dinamiche socioculturali che favoriscono processi egemonici nelle comunità, il capitale sociale e culturale.

Le attività del centro consistono in ricerca, consulenza, progettazione, documentazione, attività editoriale, anche in collaborazione con altri soggetti e istituzioni, pubbliche e private.
In particolare:

  • Attività di ricerca-intervento sui temi propri del Centro
  • Diffusione del proprio lavoro attraverso pubblicazioni scientifiche
  • Organizzazione di conferenze e workshop di ambito accademico
  • Organizzazione di eventi informativi e formativi rivolti a professioniste/i
  • Organizzazione di eventi divulgativi rivolti alla cittadinanza e comunità territoriali
  • Co-progettazione e sviluppo di azioni con i servizi pubblici e del terzo settore
  • Definizione di strumenti operativi e tecniche per favorire il benessere psicosociale e lo sviluppo di comunità
  • Definizione di moduli e strumenti di formazione co-progettati con operatrici e operatori
  • Attività di consulenza a soggetti del territorio
  • Sviluppo di partnership per la ricerca partecipata e con enti, parti sociali, aziende, istituzioni
  • Sviluppo di reti nazionali e internazionali di ricercatrici/tori e professioniste/i per lo sviluppo di progetti di ricerca e azione, anche attraverso bandi competitivi internazionali

Il Centro, infine, si pone come luogo di formazione alla ricerca-intervento partecipata per laureandi, tirocinanti e stagisti.

Componenti del centro sono:

Federica de Cordova (direttrice), Marta Gaboardi (componente), Giorgio Gosetti (componente), Anna Maria Meneghini (responsabile scientifica), Sofia Morandini (componente), Stefania Pontrandolfo (componente), Riccardo Sartori (componente del consiglio direttivo), Chiara Sità (componente del consiglio direttivo), Sandro Stanzani (componente del consiglio direttivo), Francesco Tommasi (componente), Fabio Vicini (componente).

Per la comunità studentesca

Se sei già iscritta/o a un corso di studio, puoi consultare tutti gli avvisi relativi al tuo corso di studi nella tua area riservata MyUnivr.
In questo portale potrai visualizzare informazioni, risorse e servizi utili che riguardano la tua carriera universitaria (libretto online, gestione della carriera Esse3, corsi e-learning, email istituzionale, modulistica di segreteria, procedure amministrative, ecc.).
Entra in MyUnivr con le tue credenziali GIA: solo così potrai ricevere notifica di tutti gli avvisi dei tuoi docenti e della tua segreteria via mail e a breve anche tramite l'app Univr.

MyUnivr

Organizzazione

Strutture del Dipartimento