Education

Antonietta De Vita
Ricercatore
Paola Dusi
Professore associato
Marcella Milana
Professore associato
Agostino Portera
Professore ordinario
Chiara Sità
Professore associato
Marco Ubbiali
Ricercatore a tempo determinato
Competenze
Argomento Persone Descrizione
Cittadinanza attiva globale e partecipazione Antonietta De Vita
I cambiamenti globali che stiamo vivendo modificano i significati e le pratiche della cittadinanza e della partecipazione richiedendo spazi di pensiero per formulare nuove ipotesi di partecipazione attiva, di convivenza e di visioni di futuro. La crisi della politica e della cittadinanza in occidente mostra la fine delle tradizionali forme democratiche e l’emergere di elementi per nuove configurazioni. Il mio interesse si è focalizzato attorno alle nuove pratiche di cittadinanza a partire dai contesti urbani in una prospettiva ecologica ed ecofemminista.
Competenze interculturali Agostino Portera
Analisi di pratiche e metodologie interculturali. Studio del costrutto di competenza interculturale in diversi ambiti e contesti (scolastico-educativo, della mediazione interculturale, giuridico, aziendale e socio-sanitario).
Educazione comparata ed internazionale Marcella Milana
Studio dei meccanismi operativi e dei risultati dei sistemi di istruzione e formazione, nonché delle principali questioni educative, da prospettive globali, multidisciplinari, transnazionali e interculturali.
Educazione di genere Antonietta De Vita
L'educazione, l'insegnamento, la formazione sono ambiti fortemente segnati dalla presenza femminile, ma il linguaggio, il simbolico, i saperi, le forme organizzative e gestionali sembrano riflettere ancora paradigmi neutro-maschili, fondati su dualismi gerarchizzanti, in una logica di potere (natura/cultura, pubblico/privato, produzione/riproduzione, ragione/emozione, oggettivo/soggettivo, normale/ deviante ecc.). Urgente diventa assumere una postura di pensiero e di azione che tenga conto del fatto che il mondo è uno ma abitato da donne e uomini, con la varietà delle loro esperienze umane singolari e di orientamento sessuale, e con aspettative, desideri, competenze, bisogni educativi non omologabili.
Fenomenologia del riconoscimento Paola Dusi
La fenomenologia del riconoscimento è teorizzata ed assunta quale modalità relazionale e socio-politica fondativa dei processi di sviluppo nelle società democratiche ed egualitarie, posta all’origine dei processi educativi in famiglia e a scuola.
Pedagogia del lavoro Antonietta De Vita
La pedagogia del lavoro affronta in una prospettiva formativa ed educativa i caratteri del lavoro contemporaneo e le implicazioni per i soggetti e i contesti organizzativi. Le trasformazioni delle forme del lavoro e dei processi formativi ad esse connesse rappresentano oggetti di studio sia dal punto di vista teoretico che dal punto di vista empirico. Nella mia ricerca, di particolare interesse, è la prospettiva formativa aperta dal lavoro nelle economie diverse, solidali e di giustizia poiché mostrano che stiamo attraversando un tempo di transizione da modelli economici e produttivi centrati sulla crescita a modelli più sostenibili e in sintonia con il vivente.
Politiche educative Marcella Milana
Studio delle disposizioni, e dei processi decisionali sottostanti, volte a promuovere il cambiamento dei sistemi educativi, al fine di raggiungere soluzioni desiderate in risposta a problemi sociali percepiti.
Ricerca qualitativa in contesti educativi (in particolare scuola e famiglia) Paola Dusi
La ricerca qualitativa in ambito educativo fa riferimento a una vasta gamma di studi che focalizzano le loro attenzioni sui contesti educativi e, attraverso l'uso di metodi qualitativi, consentono di descrivere i fenomeni osservati dal punto di vista dei soggetti in essi coinvolti.
Sostegno alla genitorialità Chiara Sità
L'area di ricerca riguarda la funzione di sostegno alla genitorialità svolta dai professionisti della scuola e dei servizi educativi attraverso la costruzione di condizioni e spazi di interazione e collaborazione con i genitori.
Teoria dell'educazione etica Marco Ubbiali
Approfondire e sviluppare la teoria dell'etica delle virtù di matrice socratico-platonica e aristotelica, alla luce della filosofia della cura e in dialogo con la posizione di Paul Ricouer per fondare una visione pedagogica in grado di orientare percorsi educativi e di ricerca.

Attività

Strutture