Storia della pedagogia (2010/2011)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S00756
Docente
Daniele Loro
Coordinatore
Daniele Loro
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/02 - STORIA DELLA PEDAGOGIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 11-apr-2011 al 5-giu-2011.

Orario lezioni

Sem. 2B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 11.50 - 13.30 lezione Aula Zorzi B  
giovedì 11.50 - 13.30 lezione Aula Zorzi B  
venerdì 11.50 - 13.30 lezione Aula Zorzi B  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di presentare come, nello svolgersi della storia della pedagogia, il lavoro non solo sia stato sempre presente, ma sia stato sempre considerato anche come un elemento fondamentale per l’educazione e la formazione degli educandi, bambini, giovani o adulti che fossero. Pertanto l’obiettivo formativo del corso consiste nel rafforzare la conoscenza del legame tra esperienza del lavoro ed esperienza educativa e formativa.
In particolare il corso si articola in due parti:
(1) parte monografica, in cui si considereranno le ragioni per le quali il lavoro racchiude in sé una dimensione educativa e formativa;
(2) parte storica: in cui si accosteranno gli autori, dell’età moderna e contemporanea, più significativi dal punto di vista del rapporto tra formazione e lavoro.

Programma

Contenuti del corso
Durante le lezioni saranno affrontati indicativamente i seguenti temi, relativi alla parte storica e monografica:
- elementi introduttivi del rapporto tra formazione e lavoro;
- lavoro, educazione e formazione in età moderna (dal Cinquecento all’Ottocento), in particolare Comenio e Rousseau;
- lavoro, educazione e formazione in età contemporanea (Novecento), in particolare Dewey e Maritain.

Testi di riferimento
Per la preparazione all’esame sono obbligatori per tutti, frequentanti e non frequentanti, i seguenti testi:
(1) D. Loro, Appunti dalle lezioni (per i non frequentanti gli appunti saranno di disponibili a fine corso presso la Cartoleria Ateneo, Lungadige Porta Vittoria, 37).
(2) R. Lanfranchi, J. M. Prellezo, Educazione, scuola e pedagogia nei solchi della storia, vol. 2°, Dall’Illuminismo all’era della globalizzazione, Roma, ed. Las, 2008 (Autori da studiare: Rousseau, Pestalozzi, Herbart, Rosmini, Lambruschini, Don Bosco, Gabelli, Gentile, Lombardo Radice, Montessori, Ferrière, Kerschensteiner, Dewey, Makarenko, Maritain, Don Milani).
(3) G. Zago, Il lavoro nell’educazione moderna e contemporanea. Teorie pedagogiche ed esperienze formative, Padova, ed. Cleup, 2003.

Metodi didattici
Le lezioni avranno prevalentemente un carattere frontale, ma al loro interno saranno favoriti interventi, domande e brevi dibattiti sui temi di volta in volta affrontati.

Modalità d'esame

L’esame avverrà nella forma della prova scritta, della durata di 3 ore. La prova sarà composta di 6 domande aperte di vario genere (es. descrittivo, riassuntivo, argomentativo, analisi e commento di una frase, ecc.).