Psicologia generale (2009/2010)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S00798
Crediti
9
Coordinatore
Ugo Savardi
Settore disciplinare
M-PSI/01 - PSICOLOGIA GENERALE
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
lezione 7 Sem. 1A, Sem. 1B Ugo Savardi
esercitazione 2 non ancora assegnato Roberto Burro

Orario lezioni

Sem. 1A
Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
lezione martedì 10.10 - 11.50 lezione Aula T.5  
lezione giovedì 14.00 - 16.30 lezione Aula 2.3  
lezione venerdì 11.50 - 13.30 lezione Aula T.14  
Sem. 1B
Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
lezione martedì 10.10 - 11.50 lezione Aula T.14  
lezione giovedì 14.00 - 15.40 lezione Aula T.13  
lezione venerdì 11.50 - 13.30 lezione Aula T.14  

Obiettivi formativi

Il corso permetterà allo studente di ottenere la preparazione necessaria per l’approfondimento e l'uso della psicologia intesa come disciplina sperimentale. I processi cognitivi quali apprendimento, memoria, percezione, attenzione, pensiero, motivazione, emozione e comunicazione verranno contestualizzati nel generale impianto metodologico delle scienze cognitive, permettendo allo studente di trovare tutti gli elementi di confronto ed integrazione con metodologie, teorie e modelli, sia da una prospettiva storica che applicativa nel mondo della ricerca contemporanea.

Programma

Il corso si struttura in due parti:
1. PARTE GENERALE: a partire dall’analisi del percorso storico che la psicologia ha condotto per identificarsi come disciplina sperimentale, si affronteranno i temi più importanti implicati nei processi cognitivi. Il primo degli aspetti studiati sarà quello metodologico ed epistemologico per capire il rapporto tra la psicologia intesa come disciplina sperimentale e le altre discipline umanistiche che contribuiscono allo studio del pensiero umano. Gli altri temi trattati saranno quelli classici della psicologia come lo studio dell’esperienza percettiva, la psicofisica, le teorie, i modelli e le ricerche su coscienza, attenzione, memoria, pensiero, intelligenza, apprendimento, motivazione, emozioni, comunicazione. Verranno, inoltre, toccati argomenti quali la natura e il trattamento dei disturbi mentali, lo sviluppo della personalità nell’arco della vita e la biologia del comportamento che contribuiscono alla organizzazione della architettura cognitiva dell’uomo.

2. LABORATORIO “Qualità e quantità in psicofisica”: con riferimento ai contenuti della tradizione psicofisica sarà approfondito il problema della costruzione di variabili qualitative e quantitative in psicologia secondo la prospettiva della modellazione formale e della sperimentazione. Verranno studiate le relazioni funzionali esistenti tra mondo fisico e sensazioni corporee fornendo gli strumenti pratici per uno studio scientifico dei processi cognitivi.

TESTI PER L’ESAME

[A] Per la parte generale: CARLSON, N. R, et al. (2007). PSICOLOGIA. La Scienza del Comportamento. PICCIN EDITORE, PADOVA.
[B] Per il laboratorio: Dispense fornite dal docente.

Modalità d'esame

L’esame sostenuto durante un appello ufficiale consisterà in una prova scritta con sessanta domande a scelta multipla da svolgersi in un’ora.

Per gli studenti che intendono frequentare è necessaria la presenza sia alla parte [A] che alla parte [B] e l’esame sarà la media dei risultati ottenuti nelle due prove in itinere,[A1, A2], per la parte [A], e il voto ottenuto dalla discussione orale della tesina prodotta dal lavoro svolto nel laboratorio [B].

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
esercitazione CARLSON, N.R, et al. PSICOLOGIA. LA SCIENZA DEL COMPORTAMENTO. PICCIN EDITORE, PADOVA 2007 978-88-299-1919-2