Organizzazione del lavoro e sviluppo delle risorse umane (2009/2010)

Corso disattivato

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
MODULO 1 4 SECS-P/10-ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Sem. 1B Romano Toppan
MODULO 2 4 SECS-P/10-ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Sem. 2A Giuseppe Favretto

Obiettivi formativi

Modulo: MODULO 1
-------
La parte monografica del corso intende offrire agli studenti un approccio mirato ai modelli organizzativi emergenti come : i sistemi di qualità e certificazione etica (corporate governance e responsabilità sociale delle imprese e delle istituzioni ), il benessere organizzativo e la well-being economy, il networking nel quadro della nascita e dello sviluppo della società delle reti, i modelli di organizzazione e management transculturale nel quadro della gestione delle risorse umane in epoca di grandi flussi migratori compositi (diversity management)


Modulo: MODULO 2
-------
Il corso intende offrire agli studenti una lettura dei principali modelli organizzativi che sono stati applicati in passato e che vengono tutt'oggi applicati dalle aziende in diversi contesti di attività. Inoltre, il corso approfondirà alcune tematiche “emergenti” inerenti alla gestione delle Risorse Umane in azienda.

Programma

Modulo: MODULO 1
-------
Il programma della parte del corso, in dettaglio, prevede i seguenti contenuti :
- Nascita ed evoluzione dei sistemi di qualità e loro impatto nel cambiamento delle organizzazioni
- La responsabilità sociale delle imprese e la certificazione etica : effetti sulla organizzazione del lavoro e lo sviluppo delle risorse umane
- IL benessere organizzativo e lo sviluppo della well-being economy
- Nascita ed evoluzione della società delle reti : l’era dell’accesso, i social networks, le comunità di interesse
- I modelli organizzativi e di gestione delle risorse umane in un contesto multiculturale e interculturale ( con particolare riguardo alla gestione di risorse umane di differenti etnie e culture ) nello scenario della integrazione dei lavoratori immigrati


Testi per l’esame:

Prima opzione : I sistemi di qualità :
a- Testo di base : Dispensa “ I padri della qualità” ( a cura del Prof. Romano Toppan : accessibile on line o via e-mail su richiesta al docente)
b- Testi di corredo :
- Masaaki Imai (2001), Gemba Kaizen.Come ottenere crescita e profitti con l’innovazione continua, Editrice Il Sole 24 ore,Milano
- Power point su LA QUALITA’ (predisposto dal docente e accessibile on line sul sito del programma)
- Power point su KAIZEN (predisposto dal docente e accessibile on line sul sito del programma)

Seconda opzione : Il benessere organizzativo :
a- Testi di base : Favretto G. (2007) Organizzare la soddisfazione in sanità, Franco Angeli/Sanità, Milano oppure Favretto G.(2005), Le forme del mobbing, Raffaello Cortina Editore,Milano.
b- Testi di corredo :
- Toppan R. (2007) Verso un’economia della felicità, Atena editrice, Padova (testo in formato PDF ), da pagina 61 a pagina 125 (sarà messo a disposizione del docente su richiesta via e-mail)
- Toppan R.(2007), Veneto, una “cifra” di felicità, NordestEuropa.it, N. 9,1 Settembre ( accessibile on line sul sito del programma)
-
Terza opzione : Etica e affari :
a- Testo di base : Toppan R. (2006), Verso una società ospitale, Regione Veneto Editore (da pagina 14 a pagina 40 , e da pagina 51 a pagina 64 , fatta eccezione del punto A.1 sulla legislazione, e da pagina 80 a pagina 86). Il testo sarà messo a disposizione del docente on line sul sito del programma o su richiesta via e-mail.
b- Testi di corredo (saranno messi a disposizione dal docente) :
- Toppan R. (2007),Responsabilità Sociale delle imprese : SA 8000, CSR, AA1000 (Dispensa accessibile on line sul sito del programma in formato word)
- Toppan R. (2008), Affari etici, NordestEuropa.it, N.3,1 Marzo (accessibile on line sul sito del programma)


Modulo: MODULO 2
-------
Il programma del corso, in dettaglio, prevede i seguenti step:
STEP 1
La questione organizzativa: definizioni e problemi;
Alcuni archetipi delle organizzazioni moderne;
Il ciclo tecnologico: il modello di Rohmert e Luczak ;
La rivoluzione industriale e i primi tentativi di razionalizzazione del lavoro.
STEP 2
Le teorie e i modelli di organizzazione del lavoro;
Gli albori del pensiero organizzativo - scuola classica (Weber, Fayol, ecc.);
La fatica, la monotonia industriale, l'efficienza e la produttività;
La job-analysis classica (Taylor, Ford, i coniugi Gilbreth, ecc.);
Il movimento delle relazioni umane (Mayo, ecc.);
I sistemi socio-tecnici;
I modelli uomo-macchina-ambiente (l'ergonomia);
La teoria della razionalità limitata (H. Simon).
STEP 3
Il comportamento organizzativo:
il conflitto:
- i gruppi nelle organizzazioni (Bass, Lewin, Likert, ecc.)
- cooperazione, collaborazione, competizione (efficienza interattiva e operativa)
- cambiamento organizzativo e resistenze
le decisioni (decision making):
- le euristiche e gli errori umani
- decisioni e pressioni di gruppo
temi organizzativi emergenti:
-la privacy in azienda
-la social engineering
-l’utilizzo di Internet dai luoghi di lavoro
STEP 4
Durante il corso verranno, inoltre, illustrate:
le metodologie di valutazione e sviluppo delle risorse umane:
- merit rating job evaluation
- metodi quantitativi per la valutazione:
della prestazione
della posizione
del potenziale (con particolare riferimento alla metodica dell'assessment center)


Testi per l’esame (obbligatorio):

A) Frequentanti e non frequentanti:
Favretto G. (2005) “Organizzazione del lavoro per lo sviluppo delle risorse umane”
(Il testo è reperibile presso: QuiEdit - Editoria per l'Università Italiana e Internazionale
Via San Francesco 5 - 37129 Verona (VR)- informazioni@quiedit.it)

Modalità d'esame

Modulo: MODULO 1
-------
Lo studente, prima dell’esame ( almeno entro 10 giorni dalla data dell’appello al quale si iscrive ) comunicherà al docente ( romano.toppan@univr.it oppure cedeta@dacos.biz ) una delle opzioni indicate. L’esame verterà sui testi contenuti nella opzione prescelta e sarà fatto in forma scritta : la prova consiste in un questionario di profitto a scelta multipla, sui testi della opzione prescelta.


Modulo: MODULO 2
-------
L'esame prevede una parte scritta obbligatoria, uguale per frequentanti e non frequentanti, sulle dispense del prof. Favretto e verrà svolto tramite un questionario di profitto a scelta multipla. Solo per i frequentati sarà possibile concordare direttamente con il professore un'integrazione orale