Filosofia dell'educazione (2008/2009)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00785
Docente
Daniele Loro
crediti
4
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. II B dal 15-apr-2009 al 1-giu-2009.

Orario lezioni

Sem. II B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 14.00 - 15.40 lezione Aula Artigliere  
giovedì 14.00 - 15.40 lezione Aula T.5  
venerdì 14.00 - 15.40 lezione Aula Artigliere  

Obiettivi formativi

Il corso si propone, in primo luogo, di dimostrare il valore di un approccio anche di natura filosofica alla pratica educativa e alla riflessione teorica che essa richiede. Non si può pensare, infatti, che l’educatore necessiti solamente di una formazione di carattere tecnico, relazionale e sociale; fondamentale è anche la maturazione della sua capacità di pensare in modo autonomo e critico, quindi libero e responsabile. La consapevolezza di questa necessità obbliga l’educatore a riconoscere che la sua preparazione si articola su piani diversi e complementari, che vanno dagli aspetti più operativi a quelli in apparenza più astratti e meno funzionali.
In secondo luogo il corso si propone di presentare alcuni temi che rappresentano lo sfondo culturale e di senso, all’interno del quale si può collocare ogni proposta educativa.
In definitiva si tratta di comprendere che, nella pratica educativa, il ruolo della filosofia è essenziale sia per affinare le proprie capacità metodologiche, di cui il pensare critico rappresenta il presupposto essenziale, sia per approfondire i contenuti che sono sempre presenti, anche se a volte in modo implicito, in ogni attività educativa.

Programma

Durante le lezioni saranno affrontati, indicativamente, i seguenti temi:
- le ragioni di un approccio filosofico all’educazione;
- filosofia e pedagogia: quale rapporto;
- al centro dell’educazione: la realtà della persona;
- i grandi contenuti di ogni azione educativa: la verità, la bellezza e il bene;
- l’essenza del “pensare” e la sua natura dialogale;
- la dimensione “politica” del pensare in generale e, in particolare, del pensare pedagogico.

Modalità d'esame

Testi per l’esame:
Testi obbligatorio per tutti:
D. Loro, Fondamenti di filosofia dell’educazione. Dispensa 2008-2009. La dispensa sarà in vendita a fine corso presso la cartoleria Ateneo, Lungadige Porta Vittoria, 37).
L. Mortari, A scuola di libertà. Formazione e pensiero autonomo, Milano, ed. Raffaello Cortina 2008.

Per l’approfondimento personale :
V. Andreoli, L’uomo di vetro. La forza della fragilità, Milano, ed. Rizzoli – RCS Libri, 2008.
V. E. Frankl, Uno psicologo nei lager, Milano, ed. Ares, varie edizioni.
U. Galimberti, L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani, Milano, ed. Feltrinelli, 20085 (2007).

Modalità di svolgimento dell'esame:
L’esame avverrà di norma nella forma della prova scritta, della durata di 3 ore. La prova sarà composta di 5 domande aperte, di tipo argomentativo e riflessivo. Sarà presente anche una domanda in più, di carattere facoltativo, relativa al testo di approfondimento personale. È data la possibilità, per chi lo desidera, di sostenere un colloquio orale integrativo della prova scritta, previo accordo con il docente sui modi e sui tempi della sua effettuazione. La registrazione dei voti delle prove d’esame avverrà in giorni stabiliti, che saranno comunicati il giorno dell’esame. Ulteriori elementi, circa la modalità dell’esame, saranno eventualmente concordati durante lo svolgimento delle lezioni.