Antropologia culturale [Cognomi M-Z] (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00742
Docente
Anna Maria Paini
crediti
8
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-DEA/01 - DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
SEM. II A, SEM. II B

Orario lezioni

SEM. II A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 17.00 - 19.00 lezione Aula T.5  
giovedì 17.00 - 19.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Pedrazza  
venerdì 11.00 - 13.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Pedrazza  
SEM. II B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 17.00 - 19.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Pedrazza  
giovedì 11.00 - 13.00 lezione Aula 2.3  
venerdì 11.00 - 13.00 lezione Studio Studio Prof. Solla  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di far acquisire una conoscenza critica dei concetti-cardine della disciplina e una consapevolezza della dimensione arbitraria, contingente e parziale delle rappresentazioni elaborate nell'approccio alle diversità culturali.

Programma

I flussi prodotti dalla globalizzazione, da un lato aprono all’incontro con pratiche e rappresentazioni culturali diverse dalle proprie e ci costringono ad acquisirne consapevolezza nella nostra esperienza quotidiana, dall’altro ingenerano sentimenti di incertezza sociale, dai quali scaturiscono discorsi e pratiche che producono chiusure identitarie, illusoriamente rassicuranti.
All’interno di questa cornice il corso affronterà alcune importanti questioni: Perché le differenze culturali tendono ad essere presentate come dimensioni inerenti e non contingenti dell’agire sociale e culturale? Come l’antropologia ha invece elaborato il discorso delle “differenze”? Quali strumenti offre per tentare di comprendere i processi sottostanti i fondamentalismi identitari della contemporaneità? E come si colloca nel dibattito tra universalismo e relativismo?
Il corso prenderà in esame questi temi rispetto a : 1) La costruzione delle “differenze” nell’esperienza quotidiana; 2) Esperienza e scrittura dell’alterità nel contesto del Pacifico

Modalità d'esame

Si valuteranno le relazioni scritte e orali svolte dai/dalle frequentanti.
Per chi non frequenta la valutazione si articolerà in una prova scritta a domande chiuse e aperte (prima parte) e in un colloquio orale (seconda parte).