Antropologia dell'educazione (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00769
Docente
Gabriel Maria Sala
crediti
4
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2 dal 21-feb-2005 al 4-giu-2005.

Orario lezioni

Sem. 2

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Modulo A
Nel quadro delle scienze dell’educazione il corso proporrà un confronto con modelli educativi, forme di conoscenza e di trasmissione del sapere in società differenti.
Modulo B
Utilizzando metodologie e tecniche di ricerca differenti, si analizzerà la complessità dei rapporti tra il rito e il culto delle immagini, prendendo in considerazione le pratiche di figurazione e l'uso di immagini ed icone in alcune tradizioni iniziatiche.
I partecipanti al corso, sia del Modulo A sia del Modulo B, saranno invitati ad interrogarsi sulle particolarità dell'educazione e delle forme d’iniziazione in culture occidentali e non occidentali, tenendo conto sia dei saperi tradizionali e moderni, sia dei vissuti personali.

Programma

Riti e culto delle immagini
Modulo A
1) Immagini celesti e ritratti terreni
a) Riti funerari pagani e cristiani
b) Mummie egizie, ritratti romani e immagini cristiane
2) Le immagini tra passato, presente e futuro
c) Immagini e forme di divinazione: Mesopotamia, Grecia e Cina
d) riti e immagini nella vita moderna
Modulo B
1) Riti, parole e immagini
e) Giudaismo, Cristianesimo e Islam
2) Interagire con l'invisibile
f) il rinascimento italiano
g) corpo, cabala e tarocchi
3) L’immagine in azione tra occidente e oriente
h) tra i guaritori nell'Africa subsahariana e gli sciamani della Mongolia
i) maschere e dei, sogni e teatri

Modalità d'esame

La valutazione avverrà durante tutta la durata del corso e si attuerà attraverso una sperimentazione programmata di:
- autovalutazione della performance e dei lavori individuali e di gruppo
- individuazione di strumenti qualitativi di valutazione e valutazione degli apprendimenti, delle letture, del modello didattico e dell'organizzazione stessa del corso
- valutazione aperta del saggio finale.
Non è possibile sostenere le prove d’esame del Modulo B senza aver sostenuto precedentemente quelle del Modulo A.