Educazione degli adulti (2004/2005)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00720
Docente
Daniele Loro
crediti
4
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 18-apr-2005 al 4-giu-2005.
Pagina Web
Educazione degli adulti

Orario lezioni

Sem. 2B

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Caratteristiche e finalità dell’insegnamento: all’interno del corso di laurea per esperti nei processi formativi, l’insegnamento di “Educazione degli adulti” concentra l’attenzione sulla persona dell’adulto e sulla sua esperienza di formazione, che avviene in particolare nell’ambito del lavoro e in un confronto costante con la società e la cultura del proprio tempo. Il formatore deve essere in grado di favorire nell’adulto una comprensione più profonda della propria realtà individuale, professionale e sociale, proponendo alla sua riflessione contenuti culturali, categorie concettuali e ipotesi progettuali che lo pongano nelle condizioni di pensare e di agire in modo competente.
Le finalità del corso si articolano su più filoni di ricerca: l’identità della persona adulta e anziana; la realtà del lavoro quale luogo della sua realizzazione; la cultura come orizzonte privilegiato di senso per la vita adulta.; la figura e l’opera del formatore.

Programma

Programma del corso: il programma del corso è diviso in tre parti. Nella prima parte (parte generale), che acquista carattere di introduzione generale alle tematiche dell’E.D.A. verranno precisati alcuni concetti fondamentali riguardanti i filoni di ricerca sopra ricordati. In particolare si cercherà di chiarire il senso dell’E.D.A.; chi sia l’adulto; quale possa essere il senso pedagogico del lavoro; quale sia il significato della formazione; quali tratti possono caratterizzare la figura professionale del formatore.
Nella seconda e terza parte (corso monografico) si affronterà il tema della natura educativa del lavoro. A partire da una riflessione storica, economica e filosofica sul lavoro, si cercherà di coglierne la valenza esistenziale così da giustificarne la funzione pedagogica. Elemento caratterizzante di una «pedagogia del lavoro» è, in particolare, il problema dell’etica professionale, che a sua volta apre alla più generale tematica morale, la cui presenza nella vita e nella cultura delle organizzazioni è sempre più richiesta.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Spaltro Enzo Benessere buon lavoro FrancoAngeli 2002
Loro Daniele Pedagogia della vita adulta (dispensa) 2005 La dispensa sarà a disposizione degli studenti solamente a fine corso, presso la copisteria "Ateneo"
Loro Daniele Pedagogia del lavoro ed etica professionale 2005

Modalità d'esame

Modalità d’esame e di valutazione: il programma del corso è lo stesso, per frequentanti e non frequentanti. La prova d’esame avverrà sempre in forma scritta e sarà composta di 5 domande, di tipo argomentativo e comprensive dell’intero programma. Se il numero degli iscritti ad un appello d’esame dovesse essere tale da compromettere un sereno svolgimento della prova, si prevedono due turni successivi di prove. Gli iscritti saranno suddivisi seguendo rigorosamente l’ordine di iscrizione all’esame. La registrazione dei voti delle prove d’esame avverrà in giorni stabiliti, che saranno comunicati per tempo.
Per coloro che sono interessati sia ad approfondire un determinato argomento del corso, sia a migliorare il punteggio d’esame (per un max. di 3 punti) raggiunto nella prova scritta, è prevista la possibilità di un colloquio integrativo, previo accordo con il docente. Tale colloquio si incentrerà sulla discussione critica di un testo, scelto dallo studente tra quelli consigliati dal docente. Il colloquio si terrà in appositi giorni, possibilmente all’interno delle normali sessioni d’esame.

Materiale didattico

Documenti