Filosofia della scienza (p) (2004/2005)

Corso disattivato

Orario lezioni

2SemLettere
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 10.10 - 11.50 lezione Aula 1.4  

Obiettivi formativi

Il corso è concepito come una introduzione alla filosofia della scienza, con la presentazione di alcuni importanti momenti dello sviluppo scientifico e delle problematiche filosofiche che a questi si connettono.

Programma

La filosofia della scienza: storia e teoria
I) Lineamenti di storia della filosofia della scienza:
a) La filosofia della scienza nel pensiero antico e in quello medioevale; b) Seminario su G. Galilei e I. Newton; c) La scienza nell’era moderna e le sue implicazioni filosofiche; d) Il positivismo – seminario su Comte; e) La crisi del concetto di unità della scienza e le nuove prospettive della filosofia della scienza: convenzionalismo, empirismo logico, falsificazionismo, operazionismo, teoria delle rivoluzioni scientifiche, programmi della ricerca scientifica. Per gli argomenti segnalati si vedano a) LOSEE, Filosofia della scienza, Capp. 1 – 8, 9 (sezz. I, II, III §§ 1, 2), 10, 11; 12 (§§ 1-3), 14 (§§ 1, 2); b) gli appunti tratti dalle lezioni.
II) Temi di filosofia della scienza:
a) Logica e filosofia della scienza; b) I modelli; c) La geometria euclidea e le geometrie non euclidee; d) La discussione filosofica suscitata dalla teoria della relatività e dalla meccanica quantistica; e) La probabilità; f) Seminario su J.-H Poincaré e R. Carnap. Per gli argomenti segnalati si vedano a) GILLIES, GIORELLO, La filosofia della scienza nel XX secolo; AA.VV., Filosofia della scienza, a cura di C. Sinigaglia; b) gli appunti tratti dalle lezioni.
Testi di riferimento:
J. LOSEE, Filosofia della scienza. Un’introduzione, Milano: Il Saggiatore;
D. GILLIES, G. GIORELLO, La filosofia della scienza nel XX secolo, Roma-Bari: Laterza;
AA.VV., Filosofia della scienza, a cura di C. Sinigaglia, Milano: Cortina, 2002
A. COMTE, Corso di filosofia positiva, a cura di A. Lunardon, Brescia: La Scuola;
R. CARNAP, La filosofia della scienza, Antologia a cura di A. Crescini: Brescia: La Scuola;
J.-H. POINCARÉ, La scienza e l’ipotesi, a cura di C. Sinigaglia, Milano: Bompiani.
Metodi didattici: lezioni generali e seminari. Al termine del corso sarà reperibile sul web, oltre che presso le Segreterie del Dipartimento di Filosofia e dei Corsi di Laurea, l'elenco degli argomenti del programma svolto. La partecipazione all'esame comporta la conoscenza degli argomenti del suddetto elenco.
Prerequisiti: si consiglia di sostenere l’esame di Filosofia della scienza dopo quello di Logica.

Modalità d'esame

colloquio orale concernente il programma svolto.