Teorie e pratiche della cura

Quest’area di ricerca studia la cura da diversi punti di vista, attraverso ricerca teoretica e empirica e sul campo, e mette in dialogo i contributi di diverse discipline: filosofia, psicologia, pedagogia, sociologia. In questo ambito si indaga che cosa significhi avere cura, quale sia la relazione tra cura e processi di apprendimento e crescita, quale sia la relazione tra cura di sé e cura degli altri, con un focus sull’etica della cura. Il tema ampio della cura, inoltre, permette di indagare in modo multidisciplinare la disabilità così come le forme e i modi del benessere personale e sociale.
Le linee di ricerca sono le seguenti:
  • Fenomenologia della cura
  • Medicina narrativa
  • Salute e qualità della vita
  • Benessere personale e sociale
  • Filosofia della relazione
  • Disabilità
  • Filosofia e psicoanalisi
Sabrina Berlanda
Professore a contratto
Lorenzo Bernini
Professore associato
Carlo Chiurco
Professore associato
Rosanna Cima
Ricercatore
Guido Cusinato
Professore associato
Giorgio Erle
Professore associato
Maria Gabriella Landuzzi
Ricercatore
Angelo Lascioli
Professore associato
Federico Leoni
Ricercatore a tempo determinato
Cristina Lonardi
Professore associato
Valentina Moro
Professore associato
Luigina Mortari
Professore ordinario
Linda Napolitano
Professore ordinario
Riccardo Panattoni
Professore ordinario
Monica Pedrazza
Professore associato
Gianluca Solla
Professore associato
Wanda Tommasi
Professore associato
Competenze
Argomento Persone Descrizione
Special aspects of education (vedi classificazione  DDC )
Approccio narrativo Rosanna Cima
L’approccio narrativo consente la conoscenza dei saperi dell’esperienza e l’indagine sugli immaginari (istituzionali, familiari, educativi, relazionali) sia a livello individuale che di gruppo. Consente inoltre di riconoscere le fragilità educative e di modificare con le famiglie e i professionisti i contesti relazionali di intervento.
Educazione speciale e inclusiva Angelo Lascioli
Sviluppo di modelli d'intervento per la prevenzione e la presa in carico educativa dei bisogni educativi speciali; Analisi del bisogno formativo degli insegnanti in materia di inclusione degli alunni e degli studenti con bisogni educativi speciali; Sviluppo di metodologie didattiche e educative per la promozione degli apprendimenti e per lo sviluppo delle autonomie per studenti e adulti con disabilità intellettiva; Analisi dei contesti apprenditivi e lavorativi per lo sviluppo e la promozione dei processi d'inclusione delle persone con disabilità.
Theory and practice of education (vedi classificazione  DDC )
Filosofia della cura Luigina Mortari
Elaborare una filosofia della cura risponde a un’intenzione di dare una formulazione teoretica a un concetto che, fondamentale per la cultura ma scarsamente definito, richiede una teorizzazione rigorosa. Il processo di strutturazione teoretica si fonda sull’analisi dei testi della filosofia antica e di una parte della filosofia contemporanea, metodologicamente si privilegia il metodo fenomenologico.
Filosofia dell’esistenza Luigina Mortari
L’elaborazione di una teoria della vita affettiva e di una teoria dell’etica della cura costituisce l’architettura per una filosofia dell’esistenza capace di informare una teoria dell’educazione fedele all’essenza ontologica dell’umano.
HISTORY OF PHILOSOPHY: GENERAL HISTORY (vedi classificazione  IPB )
Le emozioni nel soggetto contemporaneo Wanda Tommasi
L’idea di fondo è che, dopo il dominio del soggetto moderno, caratterizzato da razionalità, controllo e autonomia, prevalga oggi un soggetto emotivo, vulnerabile e consapevole delle proprie relazioni con altri.
Psicopatologia fenomenologica Guido Cusinato
La psicopatologia fenomenologica ha attraversato la storia del XX secolo in una posizione minoritaria e di confine fra filosofia e psicopatologia. Negli ultimi decenni ha conosciuto un ampio sviluppo facendo convegere l'interesse di numerosi psichiatri e fenomenologi sulla relazione fra schizofrenia, intercorporeità e capacità di entrare in contatto con l'alterità. Di particolare rilievo in questa prospettiva risultano le ricerche di Bin Kimura, Wolfgang Blankenburg, Lous Sass, Thomas Fuchs.
Rapporto fra filosofia e psicoanalisi Wanda Tommasi
Il rapporto fra filosofia e psicoanalisi è fondamentale per comprendere quando la ragione è messa alla prova dalla follia.
APPLIED ETHICS (vedi classificazione  DDC )
Filosofia della cura e della medicina Linda Napolitano
Filosofia della cura, medicina narrativa, dialogo
ETHICS (vedi classificazione  DDC )
Etica della relazione Carlo Chiurco
Etica della relazione, in particolare: Etica del riconoscimento, etica della cura, etica del dono; Amore e amicizia.
Etica dell'armonia Giorgio Erle
Questa ricerca fa riferimento alle riflessioni che - sia in ambito storico sia in ambito contemporaneo - hanno cercato di definire il significato relazionale ed etico dell'armonia, sia in una prospettiva cosmologica ampia come "armonia universale", sia, in particolare, in una comprensione etica dell'armonia musicale.
Filosofia dell'inconscio Gianluca Solla
Forme della soggettivazione tra parola e immagine. Corpo. Etica critica e psicoanalisi. Filosofia e antropologia.
Filosofia e psicoanalisi Riccardo Panattoni
Si tratta di un ambito di ricerca che tiene conto delle reciproche implicazioni tra i due ambiti disciplinari. Portando una particolare attenzione alla struttura dei processi di soggettivazione.
Teoria e storia dell’antropologia filosofica. Teoria e storia della psicoanalisi. Strutturalismo e poststrutturalismo Federico Leoni
L'antropologia filosofica ha un'ampia tradizione e una ricca serie di opzioni teoriche a cui attingere indicazioni per una teoria della soggettività contemporanea. Negli ultimi decenni essa ha costantemente intersecato il suo cammino con le scienze naturali e con le scienze umane, tra le quali meritano considerazione particolare l'antropologia strutturalista e post-strutturalista e la psicoanalisi freudiana e lacaniana.
METAPHYSICS AND ONTOLOGY (vedi classificazione  DDC )
Fenomenologia delle emozioni ed emotional sharing Guido Cusinato
La fenomenologia delle emozioni nasce in Germania all'inizio del Novecento e si sviluppa intrecciandosi ai temi dell'antropologia filosofica, della fenomenologia della corporeità, dell'intersoggettività e dell'ontogenesi della persona. Negli ultimi decenni attorno a questi temi si è sviluppato un ampio dibattito a livello internazionale da cui è emerso in particolare il fenomeno della condivisione emotiva come base dell'intenzionalità collettiva.
Relazioni di cura e fenomenologia dell'alterità Guido Cusinato
La filosofia della cura ha una lunghissima tradizione che risale all'Alcibiade di Platone. Negli ultimi decenni si è sviluppata l'esigenza di rileggere tale tradizione superando la prospettiva autoreferenziale della "cura sui" in direzione di una filosofia dell'alterità. Per questi motivi si è preferito sostituire il termine "cura" o "cura sui" con quello di "relazioni di cura".
SOCIAL AND POLITICAL PHILOSOPHY (vedi classificazione  DDC )
Filosofia politica e sessualità Lorenzo Bernini
La filosofia politica si è sempre interrogata sulla relazione che intercorre tra potere e sessualità. A partire dal Novecento si possono distinguere tre approcci teorici che in modi differenti si sono confrontati con i concetti freudiani di pulsione, desiderio e identificazione sessuale, elaborando visioni differenti di tale relazione: 1) le teorie freudomarxiste della liberazione sessuale, 2) le teorie costruttiviste della sessualità e performative del genere, 3) le teorie queer antisociali.
Michel Foucault Lorenzo Bernini
Uno dei più influenti filosofi del ventesimo secolo, Foucault ha cambiato la nostra comprensione del potere introducendo nuove categorie politiche, come 'potere disciplinare', 'biopolitica', 'dispositivo di sessualità'.
Psychology, Experimental (vedi classificazione  DDC )
Stimolazione cognitiva Valentina Moro
Definizione di programmi di stimolazione cognitiva in persone con deficit cognitivi
Psychology, Social (vedi classificazione  DDC )
Ricerca qualitativa Sabrina Berlanda
Monica Pedrazza
La ricerca qualitativa è utilizzata in diversi ambiti dell'analisi dell'esperienza soggettiva con particolare riferimento all'esperienza dei singoli all'interno dei servizi: educativi, scolastici, sanitari e sociali.
Sociology (vedi classificazione  DDC )
Narrazioni di malattia Cristina Lonardi
Le narrazioni di malattia fanno riferimento alla rappresentazione dell’esperienza soggettiva della malattia, l’esplicitazione del significato sociale dell’esperienza di malattia e la malattia come incorporazione dell’esperienza sociale. Permettono di indagare il modo in cui le persone attribuiscono un senso all’esperienza di malattia che le coinvolge, affidando alla narrazione il compito interpretativo di (ri)costruire tali significati. Questi strumenti si prestano ad essere utilizzati anche in ambienti di ricerca medici, clinici, di cura.
Processi culturali e comunicativi in ambito familiare Maria Gabriella Landuzzi
L'ambito familiare rappresenta uno spazio di relazione ricco e complesso, caratterizzato da valori, linguaggi e comportamenti specifici, la cui conoscenza e analisi ci aiuta a comprendere i rapporti interni in relazione al passare del tempo (ciclo di vita) e le relazioni tra le famiglie e il più ampio contesto sociale .
PROCESSI EDUCATIVI Maria Gabriella Landuzzi
Analizzare i processi educativi e formativi permette di descrivere ed interpretare i rapporti tra cultura, società ed educazione. Nell'attuale contesto sociale e culturale, caratterizzato da evidenti e continue trasformazioni , tale analisi aiuta ad interpretare alcune tematiche particolarmente rilevanti sia dal punto di vista teorico, sia dal punto di vista del professionista che opera in ambito educativo e sociale. In questo senso, i temi della differenza, disuguaglianza, rispetto dei valori, diventano chiavi di lettura attraverso le quali affrontare il contesto assumendo punti di vista più ampi.
Socializzazione e mediazione Maria Gabriella Landuzzi
La socializzazione è genericamente quel processo mediante il quale gli individui diventano esseri sociali e membri attivi all'interno di un contesto sociale. Analizzare i processi di socializzazione implica fare attenzione anche ai cambiamenti culturali che caratterizzano le odierne società occidentali; inoltre, aiuta a cogliere come l'individuo si colloca tra passato e futuro, creando una sorta di ponte, una mediazione tra ciò che gli viene trasmesso (linguaggi, valori, ruoli, norme, aspettative e credenze) dalle generazioni precedenti e ciò che egli stesso interiorizzerà e porterà alle generazioni future.
Gruppi di ricerca
Nome Descrizione URL
Azione di Ricerca Interdisciplinare di Dipartimento - EMOZIONI (ARIdip – EMOZIONI) Il Gruppo vede nelle emozioni l’oggetto di studio teorico-empirico nel panorama delle scienze umane, valorizzando il contributo che le aree filosofica, psico-pedagogica e sociologica possono apportare.
Azione di Ricerca Interdisciplinare di Dipartimento - ETICA DELLA RICERCA (ARIdip - ETICA DELLA RICERCA) Il gruppo di etica della ricerca si occupa del ruolo dell'etica e della politica nella produzione di conoscenza scientifica.
Azione di Ricerca Interdisciplinare di Dipartimento NUOVE FRAGILITÀ (ARIdip – NUOVE FRAGILITÀ) Il gruppo si occupa delle nuove forme della fragilità umana e sociale, che si stanno diffondendo nei contesti sociali attuali, sia nei contesti reali sia in quelli virtuali.
Gruppo di ricerca sulla Qualità di Vita Gruppo di ricerca multicentrico e multidisciplinare Nazionale per la valutazione della Qualità di Vita in pazienti sottoposti a cistectomia e derivazione urinaria per neoplasia vescicale.
Il patrimonio storico dell'ex manicomio di Verona San Giacomo alla Tomba Il gruppo di ricerca si propone di valorizzare il patrimonio dell’ex manicomio del San Giacomo alla Tomba di Verona, costituito prevalentemente da cartelle cliniche (circa 40.000).
MelArete – virtue ethics Il gruppo di ricerca “MelArete – virtue ethics” si propone di realizzare ricerche sull’educazione etica, ponendosi al servizio delle scuole.
Sociologia dei consumi Il Gruppo si occupa dell'analisi dei comportamenti di consumo e interfaccia le sue riflessioni e le sue indagini anche con le tematiche legate al mutamento sociale e alla sociologia della salute e del benessere.
Sociologia della salute e della medicina Il gruppo di ricerca sviluppa ed approfondisce tematiche legate alla sociologia della salute e della malattia, attraverso ricerca qualitativa e quantitativa in collaborazione con professionisti della cura.
Progetti
Titolo Responsabili Fonte finanziamento Data inizio Durata (mesi) 
L'Europa e l'antropocene: prospettive scientifiche, sociali, politiche e filosofiche sul cambiamento climatico Massimiliano Badino 23/01/19 5

Attività

Strutture