Philosophy of Language (p) (2004/2005)

Course not running

Course code
4S01250
Name of lecturer
Chiara Zamboni
Number of ECTS credits allocated
6
Other available courses
Academic sector
M-FIL/05 - PHILOSOPHY AND THEORY OF LANGUAGE
Language of instruction
Italian
Location
VERONA
Period
1st Semester dal Oct 4, 2004 al Dec 21, 2004.

Lesson timetable

1st Semester
Day Time Type Place Note
Wednesday 2:00 PM - 3:40 PM lesson Lecture Hall 1.4  

Learning outcomes

Venire a conocenza del rapporto tra esserci, la presenza dell’altro e il linguaggio. Dove l’altro non è inteso solo in senso umano ma anche inumano.

Syllabus

Verrà messo a confronto il pensiero di María Zambrano e quello di Maurice Merleau-Ponty sul rapporto tra esserci, esserne, il “c’è” della presenza e l’ambiguità costitutiva di questa condizione. Su come il linguaggio sia comunque dimensione dell’essere.
Testi di riferimento:
a) - María Zambrano, L’uomo e il divino, Edizioni Lavoro, Roma 2001: Parte I, Parte III, Parte IV (di questa solo da pag. 293 a pag. 324).
- María Zambrano, Dell’Aurora, Marietti, Genova 2000.
- María Zambrano, Il sogno creatore, Bruno Mondadori, Milano 2002, pp. 3-94.
b) - Maurice Merleau-Ponty, Il visibile e l’invisibile, Bompiani, Milano 1993 [brani indicati durante il corso].
- Barbara Cavaleri, Sguardi e parole: lo stupore. Il paesaggio della “nuova ontologia”, e Paolo Gambazzi, Fenomenologia e psicoanalisi nell’ultimo Merlea-Ponty, entrambi i saggi in «aut aut», n. 232-233, 1989-
Metodi didattici: lezioni frontali e seminariali.
N.B.: gli studenti che non seguono devono venire a ricevimento.
Prerequisiti: la passione per fare filosofia e per il linguaggio.

Assessment methods and criteria

esame orale. Chi vuole può fare un lavoro scritto con un taglio discusso con la docente sui testi proposti da presentare una settimana prima dell’esame e da discutere poi durante l’esame orale.