presentazione lezioni online (prima parte)

presentazione lezioni online (prima parte)

Cari studenti e care studentesse
 
Inizio a caricare sulla pagina Moodle alcune lezioni registrate, in modo da poter recuperare il più possibile quelle perse per l’emergenza sanitaria.
Le lezioni che vado a caricare in questa prima tranche sono pensate come dei piccoli seminari su temi specifici, che si propongono di presentare alcuni dei temi chiave del presente insegnamento.
Vanno dunque ascoltate come delle chiavi di lettura per studiare i libri di testo, che restano comunque imprescindibili al fine del vostro apprendimento e del relativo esame di profitto.
Durante le lezioni-seminari online troverete degli affondi teorici attorno al tema della filosofia della cura e dell’educazione all’etica: troverete poi la presentazione degli stessi temi i modo più esauriente e approfondito nei testi in programma.
Per ogni lezione caricata inserirò una breve presentazione scritta che descrive i contenuti e offre alcuni suggerimenti di studio e lavoro personale.
 
Non mi resta che augurarvi buon ascolto e buono studio
 
N.B. OG
 
 
Prima lezione online
 
Cari studenti e care studentesse,
 
la prima lezione online si compone di due seminari tematici.
  1. il primo si intitola “Uno sguardo ‘al bambino tutto intero’: l’educazione come cura”. Tema centrale è lo sguardo alla globalità della persona bambino che apprende, che deve essere considerata in tutti i suoi aspetti: cognitivi, affettivi, relazionali, corporei, estetici, etici, spirituali, religiosi, politici. La cura è quella pratica che permette di avere nello sguardo la persona tutta intera, e di agire in modo conforme a questa visione. L’educazione è dunque pensata come cura, intesa nel senso socratico di “epimeleia”.
  2. il secondo seminario si intitola “La cura della mente”, e offre un affondo su quella specifica cura che è compito della scuola: la cura della mente. Certo la scuola deve aver cura di tutti gli aspetti, sopra ricordati, ma la scuola ha la specificità dell’apprendimento. Quando parlo di mente non intendo solo gli aspetti cognitivi, ma gli apprendimenti legati all’intera persona umana, in cui ogni pensare è sempre un sentire.
 
Una domanda per continuare la riflessione personale, alla quale vi invito a rispondere per iscritto, così da tenervi un vostro diario riflessivo del corso: quali atteggiamenti di fondo deve avere un docente perché la sua pratica educativa sia ispirata al pensiero della cura?
 
 
Buon ascolto, buono studio e buona riflessione!
 
 
 
 
Seconda lezione online
 
Cari studenti e care studentesse,
 
la seconda lezione online si compone di due seminari tematici.
  1. il primo si intitola “La cura educativa nell’infanzia”. È una lezione pensata in modo particolare per fondare il sapere educativo dello 0-6, ma a partire da questo offre spunti per una rifondazione della scuola tutta. Tema centrale è articolare la pratica educativa come pratica di cura, cioè di supporto alla piena fioritura del bambino.
  2. il secondo seminario si intitola “Realizzare una scuola di cura”, e fa da pendant al precedente. Se il primo infatti offre una visione teorica, questo secondo suggerisce alcune attenzioni di fondo per realizzare una scuola come centro di cura. Le due direttrici da seguire sono quella dello spazio e del tempo, che saranno articolati nella cura del rapporto con la natura e nella cura dell’organizzazione di tempi distesi e a misura di bambino.
 
 
Una domanda per continuare la riflessione personale, alla quale vi invito a rispondere per iscritto, così da tenervi un vostro diario riflessivo del corso: penso a una scuola concreta nella quale ho svolto il mio tirocinio. Quali azioni possono trasformarla in un “centro di cura”?
 
Buon ascolto, buono studio e buona riflessione!
 
 
Terza lezione online
 
Cari studenti e care studentesse,
 
la terza lezione online si compone di due seminari tematici.
  1. il primo si intitola “Aver cura della vita della vita affettiva”. Offre un affondo sulla dimensione affettiva dell’esperienza umana, tracciandone le linee essenziali, e dedicando alcune riflessioni a come averne cura, e quindi a come educarla.
  2. il secondo seminario si intitola “Aver cura del sentire”, e fa da pendant al precedente. Approfondisce i medesimi temi e offre un concetto chiave: quello di ”autocomprensione affettiva” (per chi volesse approfondire questo tema faccia riferimento al mio testo La sapienza del cuore, o al lavoro educativo e di ricerca  pubblicato: Mortari & Valbusa, L’orto delle emozioni).
 
Una domanda per continuare la riflessione personale, alla quale vi invito a rispondere per iscritto, così da tenervi un vostro diario riflessivo del corso: Quale spazio c’è a scuola per la cura del sentire?
 
Buon ascolto, buono studio e buona riflessione!
 

Quarta lezione online
 
Cari studenti e care studentesse,
 
la terza lezione online introduce il tema elle virtù, rilette all’interno della filosofia della cura.
Prima di ascoltare i seminari registrati vi invito a visionare questo video : https://www.raiplay.it/video/2019/03/Quante-storie-396a5693-e8bf-4160-99c5-776b49d0cf21.html

è la presentazione del libro Aver cura di sé fatta alla tramsissione di Corrado Augias. In essa sono presenti alcuni video sull'esperienza della scuola italiana, cui faccio riferimento nel primo seminario.

La lezione vera e propria si compone di tre seminari tematici:
  1. il primo si intitola “Cura, etica, virtù”. Introduce il tema in oggetto, mostrando come la cura sia una pratica etica, e tale pratica sia informata dalle virtù.
  2. il secondo seminario si intitola “Cura e virtù”, e fa approfondisce il precedente, mettendo a fuoco le virtù che animano la cura, come modi dell’esserci con cura.
  3. Il terzo “Le virtù nella relazione educativa” declina le virtù che danno vita alla cura nel contesto educativo: come cioè le virtù possono dare corpo a un’etica per la professione docente.
 
Una domanda per continuare la riflessione personale, alla quale vi invito a rispondere per iscritto, così da tenervi un vostro diario riflessivo del corso: prova a declinare le virtù che ritieni essenziali per te come futura insegnane
 
Buon ascolto, buono studio e buona riflessione!
 
 
 
Quinta lezione online
 
Cari studenti e care studentesse,
 
la quinta lezione online mette a fuoco un tema fondamentale: “L’amicizia professionale”. L’amicizia, che per Aristotele è una virtù, può animare le relazioni tra professionisti dell’educazione. Se le insegnanti tra loro vivono un clima di amicizia professionale (e l’aggettivo qualifica che non si tratta di una amicizia di elezione, come con gli amici del cuore) allora la pratica educativa è davvero etica e può fare bene per i bambini.
 
Una domanda per continuare la riflessione personale, alla quale vi invito a rispondere per iscritto, così da tenervi un vostro diario riflessivo del corso: come si può vivere l’amicizia professionale tra maestre?
 
Buon ascolto, buono studio e buona riflessione!
 
Publication date
Thursday, March 12, 2020 - 9:55:17 AM
Subject
presentazione lezioni online (prima parte)
Published by
Luigina Mortari
Phenomenology of the care and self-ethics (2019/2020)
Master's degree in Pedagogical Science