La Job Insecurity Appraisal Scale (JIAS). Ulteriori passi verso la validazione della versione italiana della scala.

Data inizio
1 giugno 2017
Durata (mesi) 
36
Dipartimenti
Scienze Umane
Responsabili (o referenti locali)
Pasini Margherita
Parole chiave
job insecurity, hindrance, challenge, wellbeing

Il presente studio è ancora in corso e ha come obiettivo la validazione della JIAS che considera la job insecurity come uno stressor con due tipi di componenti i “challenge stressors” e gli “hindrance stressors". I primi tentativi di validare la scala sono stati fatti da Peeters nel 2014 e da Charkhabi e Pasini, and De Witte nel 2015. Bazzoli, Pasini, Charkhabi, De Witte & Eastman (2017) hanno avviato la validazione della versione italiana della scala di cui questo studio rappresenta il proseguimento su un campione di lavoratori impiegati nella sanità e nei servizi. E' stata avviata la raccolta dati e a breve verranno condotte le prime analisi sulla qualità dei dati raccolti. Lo studio viene svolto in collaborazione con Hans De Witte dell'università cattolica di Leuven (Belgio).
 

Partecipanti al progetto

Margherita Brondino
Ricercatore a tempo determinato
Margherita Pasini
Professore associato

Collaboratori esterni

Hans De Witte
Università cattolica di Louven Psychology
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Formazione e organizzazioni
work and organizational psychology

Attività

Strutture