Storia sociale (2011/2012)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S02434
Docente
Marina Garbellotti
Coordinatore
Marina Garbellotti
crediti
6
Settore disciplinare
M-STO/02 - STORIA MODERNA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 2A, Sem. 2B

Orario lezioni

Sem. 2A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.50 - 13.30 lezione Non definito dal 16-mar-2012  al 17-mar-2012
mercoledì 14.00 - 16.30 lezione Aula Zorzi A  
giovedì 11.50 - 13.30 lezione Non definito dal 16-mar-2012  al 17-mar-2012
Sem. 2B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 14.00 - 16.30 lezione Aula Informatica 2 dal 2-mag-2012  al 16-mag-2012

Obiettivi formativi

Il fine principale del corso è di fornire agli studenti e alle studentesse gli strumenti metodologici per affrontare lo studio della storia e per sviluppare un approccio critico nei confronti della disciplina attraverso l'approfondimento di un tema di storia sociale sul lungo periodo. Durante il corso, che ha prevalentemente carattere seminariale, saranno lette e discusse fonti di età moderna e contemporanea, e analizzate in chiave storiografica alcune ricerche in materia.

Programma

Dopo una prima parte introduttiva dedicata agli aspetti metodologici e ai principali temi di storia sociale, la seconda parte a carattere monografico affronterà il tema della morte dall'età moderna ai giorni nostri proponendosi di comprendere come nel corso dei secoli è mutato il modo di percepire questo evento e le ragioni culturali e sociali di questo cambiamento. Nello specifico la parte monografica intende indagare come la società e gli individui si rapportavano alla morte, quando la temevano o l'accettavano, come ricordavano e onoravano i defunti, per arrivare a spiegare l'atteggiamento della nostra società che prova 'imbarazzo' ad affrontare l'argomento.

Oltre agli appunti delle lezioni, i testi per l'esame sono:

Gian Paolo Romagnani, La società di antico regime (XVI-XVIII secolo), Roma, Carocci, 2010.

Un testo a scelta tra i seguenti per gli studenti frequentanti, due per quelli non frequentanti:

Ariès Ph., Storia della morte in Occidente, Milano, Rizzoli, 2009 (ed. or. 1975).

Barbagli M., Congedarsi dal mondo. Il suicidio in Occidente e in Oriente, Bologna, Il Mulino, 2009 (pp. 9-239, in alternativa pp. 9-27, 243-398).

Bauman Z., Il teatro dell'immortalità. Mortalità, immortalità e altre strategie di vita, Bologna 1995 (ed. or. 1992).

Canella M., Paesaggi della morte. Riti, sepolture e luoghi funerari tra Settecento e Novecento, Roma, Carocci, 2010.

Ricci G., Il principe e la morte. Corpo, cuore, effigie nel Rinascimento, Bologna, Il Mulino, 1998.

Salvestrini F., Varanini G.M., Zangarini A. (a cura di), La morte e i suoi riti in Italia tra Medioevo e prima età moderna, Firenze, Firenze Univerisity Press, 2007 (8 saggi a scelta)

Vovelle M., La morte e l'Occidente. Dal 1300 ai giorni nostri, Roma – Bari, Laterza, 2009 (ed. or. 1983) (Introduzione, parte prima, seconda, terza, quarta; in alternativa Introduzione, parte quinta, sesta, settima).

Gli studenti possono concordare con il docente un programma d'esame diverso da quello indicato.

Modalità d'esame

La verifica sulla preprazione avverrà attraverso un colloquio orale.