Scuola estiva di Filosofia "Il Sogno vede, il Sogno pensa ​"

  from 9/19/19 to 9/20/19.
Scuola estiva di FILOSOFIA
19/20/21 settembre 2019 
Il Sogno vede, il Sogno pensa ​


Scuola residenziale per studenti e studentesse liceali
Valeggio sul Mincio
Per info e contatti:
scuolaestiva.filosofia@ateneo.univr.it

Il sogno – così difficile da afferrare e da trattenere – interroga le dimensioni dell'immaginario e del visibile. Da qui la domanda: in che senso costituisce una risorsa per il pensiero?


Presentazione
La Scuola Estiva di Filosofia è parte integrante di un progetto più ampio che vuole ripensare la filosofia nella prospettiva dell’epoca contemporanea. Nasce dalla collaborazione di docenti della Scuola Superiore e del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona, con l’intenzione di favorire nuove pratiche di pensiero, uscendo dalle forme consolidate di insegnamentoapprendimento della filosofia.

Le domande del tema “Il sogno vede, il sogno pensa”
Nel cogito ergo sum cartesiano l’esistenza dell’io è inscritta nel fatto stesso che egli pensa. Ma che ne è di quest’io là dove il pensiero – che di tale esistenza era il garante – non è che un attributo del sogno? La prospettiva aperta dalla filosofia del Novecento, anche nel suo dialogo con la psicanalisi, ha fatto tramontare la certezza per cui è l’io, in quanto soggetto pensante, a sognare. Che ne è quindi del soggetto in un’esperienza, come quella del sogno, in cui a sognare non è l’io, ma il sogno stesso? Che cosa resta del passato se questo non è riconducibile al ricordo? C’è un’irriducibilità della fantasmagoria alla realtà sociale del nostro tempo? Perché l’esperienza del sogno nel suo paradosso ci permette di pensare una nuova concezione dell’infinito? 

Attachments




Contact person
Gianluca Solla

Department
Human Sciences

Organisation

Department facilities