L'apprendimento permanente per un'Europa più inclusiva: i giovani adulti tra politiche comunitarie e pratiche nazionali

  Friday, June 14, 2019
L’Apprendimento permanente per un’Europa più inclusiva: 
I giovani adulti tra politiche comunitarie 

Venerdì 14 giugno 2019 
Spazio Europa, via Quattro Novembre 149, Roma 

Tra gli effetti della crisi finanziaria del 2009, il drammatico aumento della disoccupazione giovanile è stato senz’altro uno dei più preoccupanti, con tassi che in alcuni paesi dell’Eurozona hanno superato il 30%. Per arginare gli effetti della crisi, l’Unione Europea ha elaborato la strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva che considera l’apprendimento permanente tra gli strumenti per il rilancio dell’occupazione giovanile; una sfida ardua, quest’ultima, che l’Unione Europea affronta anche attraverso il finanziamento di studi e progetti di ricerca. ENLIVEN: Encouraging Lifelong Learning for an Inclusive & Vibrant Europe è un progetto finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020 che vede impegnati 8 team di ricerca in altrettanti Paesi (Austria, Belgio, Bulgaria, Estonia, Inghilterra, Italia, Scozia, Slovacchia, Spagna).

A partire dai risultati della ricerca, il convegno si propone come occasione di confronto tra studiosi, esperti e destinatari delle misure a sostegno dell’apprendimento permanente e dell’occupabilità dei giovani; soggetti cioè in grado di offrire un contributo saliente al dibattito sul tema, coadiuvando la riflessione intorno a quesiti importanti per il futuro delle politiche in esame: in che misura le strategie europee si traducono in azioni concrete? In che termini diviene possibile il coordinamento tra i diversi livelli implicati nell’implementazione delle strategie europee? Quali sono gli spazi per il confronto tra gli attori sociali coinvolti? I destinatari di queste azioni riescono sempre ad essere raggiunti? In che misura le strategie europee e le pratiche che da esse derivano sono in grado di promuovere l’inclusione delle categorie più vulnerabili e la coesione sociale? 

Attachments




Contact person
Marcella Milana

Department
Human Sciences

Organisation

Department facilities