Psicologia sociale dei gruppi e delle organizzazioni (2020/2021)

Codice insegnamento
4S008176
Docente
Monica Pedrazza
Coordinatore
Monica Pedrazza
crediti
9
Settore disciplinare
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione 1. Sviluppare la conoscenza e comprensione delle teorie psico-sociali relative alla percezione e cognizione sociale, di singoli e dei gruppi in contesti organizzativi dei servizi. 2. Sviluppare la conoscenza e comprensione delle teorie psico-sociali relative al funzionamento di singoli e di gruppi in contesti organizzativi dei servizi. Capacità di applicare conoscenza e comprensione 1.Applicare i concetti teorici alla rilevazione e interpretazione del cambiamento/adattamento di singoli e gruppi ai contesti organizzativi e dei servizi. 2. Applicare i concetti teorici alla comprensione e al monitoraggio della relazione educatore / utente nei servizi. 3. Applicare i concetti teorici alla comprensione e alla co-costruzione delle relazioni sociali in contesti organizzativi con particolare riferimento alla relazione con supervisori e colleghi.

Programma

Temi sviluppati durante il corso: la relazione operatore-utente nei servizi educativi; la relazione in equipe: le criticità; Il contesto organizzativo dell'equipe educativa in strutture residenziali per minori; Le caratteristiche del servizio minori in contesto nazionale; profili professionali dei professionisti coinvolti nel servizio minori: medici, psicologi, educatori, assistenti sociali, (e UVM); la documentazione e la comunicazione istituzionale e informale intra-professionale e inter-professionale; l'auto-efficacia professionale percepita nell'educatore e nei professionisti dell'area socio sanitaria nel servizio minori; l'autorità giudiziaria e le linee guida dell'intervento sul minore; L'attaccamento adulto e lo stile di caregiving; il flusso dell'informazione sull'utente nel servizio minori Letteratura scientifica da studiare: 1) F. E. Mennen*, M. O’Keefe , 2005, Informed decisions in child welfare: The use of attachment theory in Children and Youth Services Review , 27, pp. 577–593; 2) T. J. Blakely , G. M. Dziadosz , 2015, Application of Attachment Theory in Clinical Social Work, Health & Social Work Volume 40, Number 4; 3) M. Pedrazza, 2012, La valutazione degli interventi educativi, Orientamenti Pedagogici, Vol. 59, n.2, pp. 277-297 4) M. Pedrazza, S. Berlanda, F. De Cordova, M. Fraizzoli, 2018, The changing Educators' Work Environment in Contemporary Society, Frontiers in Psychology, Vol. 9, art. 2186

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Monica Pedrazza, Sabrina Berlanda I professionisti nei servizi per minori. Comunicazione, innovazione e buone prassi (Edizione 1) Erickson 2016 978-88-590-1263-4

Modalità d'esame

ESAME ORALE
I criteri per la valutazione sono i seguenti:
- Grado di coerenza della risposta con il quesito.
- Capacità di sintesi e assenza di ridondanza nella risposta.
- Grado di approfondimento dei concetti
- Utilizzo di un linguaggio appropriato ai temi/concetti scientifici trattati.
Non c’è differenza relativamente a programma e modalità d’esame tra frequentanti e non frequentanti

IN RELAZIONE ALLA SITUAZIONE DERIVANTE DALL’EMERGENZA CORONAVIRUS LA MODALITÀ D’ESAME E' ORALE ANCHE IN FORMA TELEMATICA IN MEETING ZOOM.
IL GIORNO PRIMA DELL’APPELLO, A CHIUSURA ISCRIZIONI AVVENUTA, LA DOCENTE PROCEDERÀ AD UNA PROVA DI CONNESSIONE PER VERIFICARNE LA TENUTA INVITANDO TUTTI GLI ISCRITTI.
ALLA DATA INDICATA NEL CALENDARIO ESAMI
SI PROCEDERÀ COME SEGUE:
1) APPELLO
2) PROPOSTA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROVE ORALI, SEGUENDO LA LISTA DI ISCRIZIONE, PARTENDO DALLA DATA DELL’APPELLO NEI GIORNI SUCCESSIVI, FINO AD ESAURIMENTO ISCRITTI.
GLI STUDENTI SONO PREGATI DI VERIFICARE IN ANTICIPO L’EVENTUALE SOVRAPPOSIZIONE CON ALTRE PROVE E DI COMUNICARLO AL DOCENTE.