Neuroscienze dell'apprendimento (2020/2021)

Codice insegnamento
4S007362
Docente
Michele Scandola
Coordinatore
Michele Scandola
crediti
6
Settore disciplinare
M-PSI/02 - PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

1) Conoscere e comprendere le teorie relative all’apprendimento e alla formazione dei singoli nel ciclo di vita. 2) Applicare le teorie sul funzionamento del singolo, dei gruppi e delle organizzazioni alla lettura e all’analisi dei fenomeni di apprendimento e di cambiamento personale e sociale. 3) Applicare le conoscenze degli strumenti di misurazione psicologica dell’assessment del singolo alla valutazione dei bisogni di apprendimento, formazione e sviluppo di singoli nel ciclo di vita, di gruppi, di organizzazioni e di comunità. OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Acquisire conoscenze circa i meccanismi neurobiologici e cognitivi dell’apprendimento; acquisire conoscenze sui processi di plasticità neuronale in termini di apprendimento e di adattamento all’ambiente; acquisire conoscenze circa il contributo che la conoscenza dei processi di apprendimento può avere nella progettazione di interventi formativi; sviluppare la capacità di lettura critica della letteratura specialistica e non in tema di neurobiologia dell’apprendimento; sviluppare la capacità di uso di strumenti psicologici per la valutazione dell’ apprendimento; sviluppare competenze di base utili per un eventuale percorso di ricerca sui temi dell’apprendimento.

Programma

ATTENZIONE: il corso verrà tenuto in modalità online.
I link alle lezioni su Zoom si trovano sulla piattaforma Moodle dedicata.
Le lezioni si terranno nelle date ed orari indicati nel calendario.

1- Breve richiamo ai concetti chiave di psicobiologia essenziali per comprendere i processi di apprendimento:
a) dal neurone alle reti nervose
b) neuroanatomia generale
c) neuroanatomia delle reti dell'apprendimento
d) neuroanatomia delle reti della memoria

2- La plasticità cerebrale
a) la plasticità alla base dello sviluppo del cervello
b) la plasticità indipendente dagli eventi esterni
c) la plasticità dipendente dagli eventi esterni

3- apprendimento e plasticità cerebrale

4- la plasticità cerebrale nell'arco di vita

5- la plasticità cerebrale dopo lesione cerebrale

6- il ruolo delle emozioni nelle neuroscienze dell'apprendimento

7- il cervello a riposo: l'importanza del default mode nell'apprendimento e nello sviluppo neuroanatomico

8- il pericolo dei neuromiti

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Michele Scandola Dispense del corso (Edizione 1)  

Modalità d'esame

In relazione alla situazione derivante dall’emergenza Coronavirus le modalità d’esame sono state modificate, predisponendole per appelli in versione telematica, come sotto riportato, in accordo con le indicazioni di ateneo.

Per la versione telematica si farà uso della piattaforma moodle https://esamionline.univr.it/ e di Safe Exam Browser. Per ulteriori informazioni consultate la seguente pagina: https://www.univr.it/it/esami-studenti


APPELLI IN VERSIONE TELEMATICA:

Quiz di 20 domande a risposta multipla sull'intero programma, tramite piattaforma moodle su https://esamionline.univr.it/ tramite Safe Exam Browser (cercare "Formazione, Filosofia e Servizio Sociale", "Laurea in Scienze psicologiche per la formazione", e "Neuroscienze dell'apprendimento" per l'appello a cui si è iscritti). Il quiz ha 4 risposte a scelta, di cui solo una è la corretta. Per completare il quiz avrete 25 minuti di tempo. Ogni risposta corretta varrà 1 punto, risposte errate o mancanti 0 punti.

Su questa piattaforma collegarsi dapprima sul link zoom, per la verifica dell'identità tramite badge universitario o documento di identità valido e per ricevere le istruzioni del docente.

In seguito al quiz, se si hanno risposto correttamente ad almeno 14 domande su 20, si verrà interrogati con domande aperte su zoom nella stessa giornata. Se il numero di iscritti è oltre le 15 persone, verranno creati più gruppi di uguale numerosità, che sosterranno l'interrogazione in momenti diversi.

APPELLI IN PRESENZA:

Esame scritto con 20 domande a risposta multipla e 4 domande aperte sull'intero programma.

Se con le domande a risposta multipla non si raggiungono almeno 14 punti, la parte delle domande aperte non verrà valutata.

Una domanda aperta sulla lettura a scelta per migliorare il voto.