Psicologia sociale e di comunità - PSICOLOGIA DI COMUNITA' PER LA PREVENZIONE DEL DISAGIO (2020/2021)

Codice insegnamento
4S02341
Docente
Anna Maria Meneghini
crediti
6
Settore disciplinare
M-PSI/07 - PSICOLOGIA DINAMICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1B dal 9-nov-2020 al 9-gen-2021.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Dall'approccio della Psicologia Dinamica, il corso di Psicologia di Comunità, in coerenza con quanto già affrontato nel corso di Psicologia Sociale, intende introdurre lo studente alla peculiare prospettiva di analisi di questa disciplina che sposta l’attenzione da una visione individualistica delle fonti del benessere alla loro dimensione comunitaria. Il focus sarà sulle relazioni tra individui (e in particolare su alcune caratteristiche della relazione tra operatore e utente) oltre che tra individui e contesti. Verranno affrontati i temi dello sviluppo del senso di comunità, della partecipazione e dell’empowerment di comunità nell’ottica del cambiamento e della prevenzione del disagio psicosociale. Si intende mettere in luce come il lavoro di comunità possa risultare utile per affrontare forme diverse di disagio psicosociale e sviluppare le risorse del singolo e della comunità in un’ottica relazionale. Oltre ai principi teorici che guidano gli operatori di comunità si darà spazio all’approfondimento e ad esempi pratici per l’uso delle abilità relazionali.

Programma

Temi affrontati:
Principi e valori della Psicologia di Comunità
Sostegno sociale, lavoro di rete e comunità
Senso di comunità e partecipazione
Risorse psicologiche e empowerment
Lo sviluppo di comunità: dal processo di cambiamento ai risultati del cambiamento
Il lavoro di comunità: operatori, contesti e metodi
Fattori di rischio, fattori di protezione, prevenzione e promozione della salute e del benessere
Fattori di rischio e risorse relative ad alcune forme di disagio psicosociale
La prevenzione e i metodi della Psicologia di comunità
Esempi di modelli di lettura di problemi e processi e di progettazione di interventi

Libri di testo:
Santinello M., Vieno A., Lenzi M. (2018). Fondamenti di Psicologia di Comunità (Seconda Edizione), Il Mulino, BO.
Regoliosi L. (2010). La prevenzione del disagio giovanile, Carocci Editore. Capitoli: 1, 2.
Santinello M., Vieno A. (2013). Metodi di intervento in psicologia di comunità, Il Mulino, BO. Capitoli: 1, 2.
Lavanco G., Varveri L. (2006). Psicologia del gioco d'azzardo e della scommessa. Prevenzione, diagnosi, metodi di lavoro nei servizi, Carocci. Capitoli: 1, 2, 4, 5, 10, 11.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Santinello M., Vieno A., Lenzi M. Fondamenti di Psicologia di Comunità (Edizione 2) Il Mulino, BO 2018 9788815278715
Regogliosi L. La prevenzione del disagio giovanile Carocci 2010 9788874663262
Santinello M., Vieno A. Metodi di intervento in psicologia di comunità (Edizione 1) Il Mulino 2013 8815246002
Lavanco G., Varveri L. Psicologia del gioco d'azzardo e della scommessa. Prevenzione, diagnosi, metodi di lavoro nei servizi Carocci 2006 9788874662609

Modalità d'esame

Al termine del modulo si terrà un esame in forma scritta con due domande aperte volte ad accertare la conoscenza degli argomenti riportati nei testi (o parti di essi) in programma. L'esito dell'esame di “Psicologia Sociale e di Comunità” sarà costituito da un unico voto (media delle valutazioni dei due quesiti di Psicologia Sociale e dei due quesiti di Psicologia di Comunità, espressa in trentesimi) che sarà registrato una volta superati entrambi i moduli nella medesima sessione d'esame. La modalità di esame è la stessa per frequentanti e non frequentanti.
Le indicazioni sulla modalità di esame riportate sopra potranno essere modificate (anche ricorrendo alla forma orale) qualora intervenisse l’esigenza di adeguarsi a specifiche norme di sicurezza.