Psicologia sociale della cura e dell'assistenza (2020/2021)

Codice insegnamento
4S000605
Docente
Monica Pedrazza
Coordinatore
Monica Pedrazza
crediti
9
Settore disciplinare
M-PSI/05 - PSICOLOGIA SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A, Sem. 2B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

CONOSCENZA E COMPRENSIONE
- conoscenza teorica e tecnico-metodologica avanzata, con particolare riguardo all'analisi e alla comprensione delle realtà istituzionali socio-assistenziali e socio-sanitarie
- conoscenza dei metodi di intervento professionale su situazioni personali, familiari e di gruppi caratterizzate da elevata complessità.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE capacità di interpretare le differenti situazioni di disagio e di promozione del benessere della comunità.

OBIETTIVI SPECIFICI
Il corso è dedicato alla comprensione dei processi psicologico sociali sottesi al knowledge management e alla presa di decisione in contesti complessi nei servizi. Saranno inoltre presentate alcune delle variabili di differenza individuale e organizzative che più di altre hanno rilievo nella gestione della relazione in contesti organizzativi. Saranno infine spiegati i processi psicosociali che concorrono alla costruzione ed alla gestione nel tempo della relazione operatore utente, nelle professioni di assistenza e di aiuto.

Programma

Saranno approfonditi i seguenti temi 1) La presa di decisione in servizio sociale: la prospettiva psico-sociale; 2) Knowledge management in contesti organizzativi complessi 3) Evidence based practice ed evidence informed practice 4) Empatia, Assertività e autoefficacia percepita in servizio sociale 5) Burnout e benessere nel lavoro di cura e d’aiuto 6) La fiducia LMX (Leader - Member Exchange) e TMX (Team – Member Exchange) 7) Aspettativa di relazione ed esito di relazione (la supervisione aggressiva) 8) Violenza domestica e sessuale Risultati di apprendimento attesi: Lo/a studente/essa sarà in grado : • Riconoscere i processi psicologici che sostengono la co-costruzione e lo sviluppo nel tempo delle relazioni assistente sociale - utente • Riconoscere i processi che sostengono la co-costruzione e lo sviluppo nel tempo delle relazioni tra assistente sociale e – colleghi/ assistente sociali ed altri professionisti della salute/salute mentale/scuola/terzo settore ed infine tra assistente sociale e assessore/coordinatore/dirigente del servizio • Riconoscere ed analizzare le proprie modalità di porsi in relazione con l’utente e con i colleghi ( saranno simulate situazioni di colloquio/e di valutazione in equipe) al fine di individuare le strategie che sostengono un buon clima di gruppo ed il benessere individuale. • Riconoscere e analizzare il processo di presa di decisione attraverso l’analisi dei paradossi della comunicazione anche in contesto organizzativo. • Riconoscere ed analizzare i problemi di comunicazione inter-professionale in contesto interdisciplinare nei servizi con particolare riferimento al servizio minori e all’operato delle UVG. • Riconoscere la differenza tra dati/ informazioni/conoscenza e cultura organizzativa nella prassi lavorativa e nella gestione della documentazione (Knowledge Management). Testi consigliati Pedrazza M., Trifiletti E., Berlanda S., Di Bernardo G., (2013) Self-Efficacy in Social Work: Development and Initial Validation of the Self-Efficacy Scale for Social Workers «SOCIAL SCIENCES» , vol. 2 , 2013 , pp. 191-207 2) T. J. Blakely , G. M. Dziadosz , 2015, Application of Attachment Theory in Clinical Social Work, Health & Social Work Volume 40, Number 4; Hinojosa A.S., McCauley K:D:, Randolf-Seng B., Gardner W.L., (2014) Leader and follower attachment styles: Implications for authentic leader –follower relationships , The leadership Quarterly, 25, pp. 595-610. Nowen E., Decuyper S., Put J., (2012), Team decision making in child welfare, Children and Youth Service Review, 34, pp. 2101-2116. Mennen, F.E., O’Keefe M., (2005), Informed decision making in child welfare: the use of attachment theory, in Cildren and Youth Services Review, pp. 577-593. Pedrazza M., Berlanda S., (in press, ottobre 2016), I professionisti nei servizi per i minori, comunicazione, innovazione e buone prassi, Erickson, Trento Bressan F., Pedrazza M., Neve E., (2011), Il percorso formativo dell’assistente sociale: autovalutazione e benessere professionale, Franco Angeli, Milano. (Capitoli a cura di M. Pedrazza & S. Berlanda)

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Franco Bressan, Monica Pedrazza, Elisabetta Neve Il percorso formativo dell'assistente sociale. Autovalutazione e benessere professionale (Edizione 1) Franco Angeli 2011 9788856844610
Monica Pedrazza, Sabrina Berlanda I professionisti nei servizi per minori. Comunicazione, innovazione e buone prassi (Edizione 1) Erickson 2016 978-88-590-1263-4

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova orale

Le domande potranno vertere sia su temi di carattere generale che specifico, gli studenti dovranno dimostrare di saper leggere il comportamento del potenziale utente in carico ai servizi alla luce delle teorie presentate. Gli studenti dovranno anche dimostrare di saper riconoscere le criticità della comunicazione inter-servizi.
Il tempo previsto per la prova scritta è di due ore.
I criteri per la valutazione sono i seguenti:
- Grado di coerenza della risposta con il quesito.
- Capacità di sintesi e assenza di ridondanza nella risposta.
- Grado di approfondimento dei concetti
- Utilizzo di un linguaggio appropriato ai temi/concetti scientifici trattati.
Non c’è differenza relativamente a programma e modalità d’esame tra frequentanti e non frequentanti

IN RELAZIONE ALLA SITUAZIONE DERIVANTE DALL’EMERGENZA COVID19 LA MODALITÀ D’ESAME SOPRA RIPORTATA VERRA' MODIFICATA IN ESAME ORALE IN FORMA TELEMATICA IN MEETING ZOOM.
IL GIORNO PRIMA DELL’APPELLO, A CHIUSURA ISCRIZIONI AVVENUTA, LA DOCENTE PROCEDERÀ AD UNA PROVA DI CONNESSIONE PER VERIFICARNE LA TENUTA INVITANDO TUTTI GLI ISCRITTI.
ALLA DATA INDICATA NEL CALENDARIO ESAMI
SI PROCEDERÀ COME SEGUE:
1) APPELLO
2) PROPOSTA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROVE ORALI, SEGUENDO LA LISTA DI ISCRIZIONE, PARTENDO DALLA DATA DELL’APPELLO NEI GIORNI SUCCESSIVI, FINO AD ESAURIMENTO ISCRITTI.
GLI STUDENTI SONO PREGATI DI VERIFICARE IN ANTICIPO L’EVENTUALE SOVRAPPOSIZIONE CON ALTRE PROVE E DI COMUNICARLO AL DOCENTE.