Laboratorio di filosofia dell'arte e della musica (2020/2021)

Codice insegnamento
4S007329
Docente
Markus Georg Ophaelders
Coordinatore
Markus Georg Ophaelders
crediti
3
Settore disciplinare
M-FIL/04 - ESTETICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 14-apr-2021 al 29-mag-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il laboratorio si propone di far acquisire agli studenti che vi partecipano attivamente una conoscenza del pensiero filosofico che dal Settecento tedesco in poi si è confrontato in generale con la pratica artistica e, in particolare, con la composizione musicale. In tal senso gli studenti approfondiscono la loro conoscenza delle principali tematiche estetiche della tradizione occidentale acquisendo specifiche conoscenze di determinate teorie filosofiche e pratiche artistiche, estetiche o poetiche. Gli studenti acquisiranno anche una maggiore comprensione dello statuto dell’arte e della capacità dell’esperienza estetica di comprendere il mondo e trasformarlo e incrementeranno la capacità di giudizio autonomo su questioni culturali specifiche come la pratica artistica e, in particolare, la composizione musicale.

Programma

MUSICA ELETTROACUSTICA

Il Novecento musicale non ha conosciuto soltanto una rivoluzione nei codici espressivi, ma ha visto anche l’emergere di una nuova dimensione del suono: la mu-sica elettroacustica. Le tecnologie musicali, dalla semplice riproduzione meccanica del suono sino alle più recenti possibilità di manipolazione digitale, hanno impresso un cambiamento epocale al modo in cui ci rapportiamo alla creazione e al-la fruizione della musica. Come cambia la nostra relazione alla musica, se l’esperienza del suono musicale è ormai quasi totalmente mediata da mezzi tecnologici? Quali categorie deve usare l’estetica musicale per comprendere queste mutazioni? È possibile creare capolavori nell’epoca della digitalizzazione dell’esperienza musicale?

Non sono ritenute necessarie particolari conoscenze e abilità pregresse.

Bibliografia essenziale

 W. Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Torino 2000; oppure: BUR, 2013
 F. Galante, N. Sani, Musica espansa. Percorsi elettroacustici di fine millennio, Ricordi-MBG, Mi-lano 2000
 AA. VV., La musica elettronica, Testi scelti e commentati da H. Pousseur, prefazione di L. Berio, Milano, Feltrinelli 1976
 G. Fronzi, Electrosound. Storia ed estetica della musica elettroacustica, EDT, Torino 2013
 E. Varèse, Il suono organizzato, Ricordi LIM, Milano 1985
 H. Dufourt, Musica, potere, scrittura, Ricordi LIM, Milano 1997
 P. Boulez, Répons, Universal Edition, Wien
 L. Nono, Prometeo, Ricordi, Milano
 S. Sciarrino, Cantare con silenzio, Ricordi, Milano

MODALITA' DIDATTICHE

Dal momento che si tratta di un Laboratorio, le modalità didattiche adottate si rivolgono esclusivamente a studenti frequentanti. Esse consistono in una lezione frontale introduttiva e una o due lezioni tenute da professionisti provenienti dall’ambito musicale (cantanti, direttori di coro etc.). Per il resto delle lezioni gli studenti relazionano singolarmente i testi da loro scelti, che poi verranno discussi dall’intero gruppo. In questo modo i concetti e le strutture di pensiero e riflessione fondamentali e i rispettivi strumenti applicativi utili ad implementare le nozioni teoretiche nella direzione di un’autonomia di giudizio critico verranno elaborate dagli studenti stessi sotto la guida del docente.
Durante tutto l'anno accademico, inoltre, il docente tiene un regolare Ricevimento individuale negli orari indicati sulla sua pagina (senza necessità di fissare uno specifico appuntamento). Si raccomanda, tuttavia, di consultare gli avvisi per essere informati di eventuali cambiamenti. Gli studenti riceveranno alla prima lezione il calendario completo delle lezioni con le date e gli argomenti trattati durante le lezioni. Vengono inoltre fornite le informazioni sugli orari e le aule.
Il contenuto dei libri e delle lezioni è aderente al programma.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
S. Sciarrino Cantare con silenzio  
G. Fronzi Electrosound. Storia ed estetica della musica elettroacustica 2013
E. Varèse Il suono organizzato 1985
Henri Pousseur (a cura di) La musica elettronica 1976
Walter Benjamin L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica BUR 2013
F. Galante, N. Sani Musica espansa. Percorsi elettroacustici di fine millennio 2000
H. Dufourt Musica, potere, scrittura 1997
L. Nono Prometeo  
P. Boulez Répons  

Modalità d'esame

Per ottenere i crediti gli studenti sono tenuti a relazionare un testo a scelta e pertinente alla tematica del Laboratorio e discuterlo con gli altri. È inoltre richiesta la frequenza.