Antropologia filosofica (2020/2021)

Codice insegnamento
4S00786
Docente
Federico Leoni
Coordinatore
Federico Leoni
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A dal 15-feb-2021 al 1-apr-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’antropologia filosofica deve il suo nome alla parola greca che nomina l’uomo. Se in passato essa studiava cosa fosse naturale e cosa culturale, in che modo questi aspetti convergessero o divergessero, come regolassero l’esperienza soggettiva e intersoggettiva, e così via, oggi l’antropologia filosofica è piuttosto la ricognizione di come tale paesaggio concettuale si era andato costruendo e l’esplorazione del territorio che si apre con la sua dissoluzione. L’insegnamento intende trasmettere alcuni elementi essenziali di questa ricognizione e di questa esplorazione tuttora in cammino. Al termine del corso lo/la studente/ssa avrà acquisito una conoscenza approfondita del dibattito attuale intorno alla natura (inter)soggettiva (o meno) dell’esperienza. Avrà anche sviluppato la capacità di gestire un corretto approccio ermeneutico agli autori e le problematiche in programma, e di saper formulare giudizi autonomi sugli argomenti del corso. Tali capacità saranno utili al proseguimento degli studi in ambito magistrale.

Programma

Il titolo di quest'anno sarà "L'uomo e gli insetti". Metterà cioè a tema l'ingresso di questa figura "entomologica" nella filosofia dell'ultimo secolo: Bergson, Heidegger, Deleuze, tra gli altri. La userà come il sintomo possibile di un rinnovamento ancora in corso e ancora enigmatico all'interno di quella parte della filosofia detta "antropologia". Rinnovamento, forse, più nel profondo, di quel tratto antropologico che per tanto tempo è sembrato al centro della nostra esperienza, e che oggi sembra, se non cancellarsi, meticciarsi con qualcosa di molto diverso.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Gilles Deleuze Félix Guattari Che cos'è la filosofia? Einaudi 2002
Martin Heidegger Concetti fondamentali della metafisica. Mondo, finitezza, solitudine il Melangolo 2005
Henri Bergson Le due fonti della morale e della religione SE 2006

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti, la didattica sarà incentrata sulle lezioni del docente, che procederanno in forma di commento, rielaborazione, prolungamento dei testi esaminati. Sarà parte integrante della didattica frontale lo studio individuale dei testi in bibliografia. Il ricevimento settimanale è a disposizione degli studenti che desiderano incontrare il docente, secondo gli orari consultabili sulla pagina web del docente. Ogni modifica al calendario delle lezioni e del ricevimento sarà comunicata sulla pagina web del docente. Per gli studenti non frequentanti, il programma d’esame comporterà la preparazione dei testi in bibliografia d’esame, senza riferimento alle lezioni del docente.