Metodi e tecniche del servizio sociale III - TEORIA (2019/2020)



Codice insegnamento
4S00726
Crediti
6
Settore disciplinare
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
Lezione 3 Sem. 1A Sergio Cecchi

Vai all'orario delle lezioni

Esercitazione 3 Sem. 1A, Sem. 1B Sergio Cecchi

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO.

Conoscenza e comprensione:
- conoscenze e comprensione relative alla contestualizzazione del bisogno e al riconoscimento della sua natura biopsicosociale
- conoscenza e comprensione delle strategie di rilevazione e di analisi del bisogno di gruppi sociali e comunità
- conoscenza e comprensione delle differenti tipologie di intervento sociale
- conoscenze e comprensione relative al proprio atteggiamento di ascolto
- conoscenze relative alla lettura e interpretazione delle diverse culture organizzative implicate nell'erogazione dell'intervento di aiuto


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
- operare la valutazione dei bisogni
- stendere una relazione di servizio sociale
- stabilire con chiarezza e realismo gli obiettivi del proprio intervento
- attuare l'intervento sociale con correttezza e appropriatezza metodologica, valutarne l’efficacia e se necessario rivederne gli obiettivi
- attivare tutte le sensibilità necessarie a garantire un rapporto franco e collaborativo con l’utenza nonché con le altre figure impegnate nell’intervento
- stendere le relazioni di servizio sociale, i progetti d’intervento e la reportistica richiesta dalla propria istituzione di appartenenza



OBBIETTIVI SPECIFICI.

L’insegnamento si propone di fornire le basi concettuali e metodologiche per acquisire le competenze professionali necessarie ai futuri assistenti sociali per interpretare e attuare interventi di comunità.
Il corso ha anche l'obiettivo di stimolare anche una riflessione critica sul ruolo che il servizio sociale potrebbe esercitare nei confronti degli immigrati e verso alcuni gruppi minoritari altamente stigmatizzati, come i Rom e i Sinti sempre in un'ottica di azione comunitaria.

In generale, sono due gli obiettivi dell'insegnamento:

1. acquisire una visione "politica" dell'intervento del servizio sociale, considerando la comunità come un soggetto da mobilitare anche nella difesa dei diritti sociali dei cittadini e, un particolare, di quelli appartenenti ai gruppi sociali più deboli politicamente ed economicamente;

2. acquisire conoscenze e strumenti sull'analisi della comunità, sul coinvolgimento della comunità in azioni di mutua tutela della salute dei cittadini anche attraverso la mobilitazione di forme associative, di comitati e di gruppi.

Programma

Il programma del corso è centrato sull'approfondimento dei seguenti punti:

1. Origini storiche e basi teoriche del lavoro sociale di comunità;

2. Le dimensioni del lavoro sociale di comunità:

2a. la dimensione "operativa" (ripartiva e preventiva) - il lavoro di comunità come strumento di risoluzione dei problemi -
2b. la dimensione"politica" - il lavoro di comunità come strumento di difesa dei diritti sociali e di cambiamento dei rapporti politici;


3. L'analisi e mobilitazione della comunità:

3a. la mappatura delle risorse comunitarie;
3b. il lavoro di gruppo come strumento di mobilitazione delle risorse comunitarie.
3c. il lavoro con la famiglia.


4. Il lavoro di comunità in alcuni particolari ambiti operativi:

4a. Approcci di comunità nelle dipendenze e alcolismo;


5. Il servizio sociale nel terzo settore.

Modalità d'esame

L’accertamento dei risultati dell'apprendimento verterà:

- su un accertamento preliminare scritto delle conoscenze acquisite e una prova orale integrativa di approfondimento dei contenuti della prova scritta e di valutazione di altre parti del programma di studio.

La prova scritta è tesa ad accertare la conoscenza degli argomenti in programma e la capacità di leggere criticamente il ruolo del servizio sociale nella promozione delle risorse della comunità.


Contenuti e modalità di svolgimento delle prove di accertamento

Le domande della prova scritta potranno riguardare tutti gli argomenti trattati nel corso. Verranno poste 3 domande aperte riguardanti sia il testo di esame che agli articoli indicati in bibliografia, che i contenuti del materiale fornito dal docente durante il corso.

Ad ognuna delle 3 domande verrà assegnato un punteggio che va da 0 a 10 punti, per un totale complessivo di 30/30esimi in caso di risposte tutte corrette.

Gli studenti ERASMUS sono pregati di prendere contatto con la docente all’inizio dei corsi per concordare insieme le modalità didattiche e delle prove di accertamento.

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Lezione Martini E., Torti A. Fare lavoro di comunità. Riferimenti teorici e strumenti operativi Carocci 2003
Lezione Alan Twelvetrees Il lavoro sociale di comunità. Come costruire progetti partecipati Erickson 2006 9788879469173
Esercitazione Martini E., Torti A. Fare lavoro di comunità. Riferimenti teorici e strumenti operativi Carocci 2003
Esercitazione Alan Twelvetrees Il lavoro sociale di comunità. Come costruire progetti partecipati Erickson 2006 9788879469173