Filosofia della formazione (2019/2020)

Codice insegnamento
4S00776
Docente
Antonietta De Vita
Coordinatore
Antonietta De Vita
crediti
9
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

1) Conoscere e comprendere le teorie relative all’apprendimento e alla formazione dei singoli nel ciclo di vita; 2) Conoscere e comprendere le teorie pedagogiche che sostengono i processi e le tecniche di apprendimento, formazione e sviluppo dei singoli e delle diverse comunità lavorative con riferimento anche ai necessari processi di inclusione sociale e culturale; 3) Applicare metodologie e tecniche pedagogiche all’analisi dei processi di apprendimento alla formazione professionale e allo sviluppo delle comunità pratiche; OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Conoscere e comprendere le epistemologie che ispirano la filosofia della formazione: modelli, linguaggi, pratiche nei contesti formativi; conoscere e comprendere gli approcci filosofici alla formazione impiegando l’esercizio del pensare filosoficamente. Conoscere e comprendere la tematica della formazione e del lavoro nella prospettiva delle capacità.

Programma

Il corso intende affrontare il tema della formazione e del lavoro incrociando due prospettive: la pedagogia critica e la pedagogia delle capacità e dello sviluppo umano. Impiegando l’esercizio del pensare filosoficamente attraverseremo gli attuali paesaggi della formazione e del lavoro condotti da una domanda: quali utopie e distopie vivono i soggetti e le organizzazioni contemporanee?

CONOSCENZE:
1. Delineare il concetto di “formazione” per lo sviluppo umano ;
2. Stabilire le connessioni tra “formazione per lo sviluppo umano” e “approccio alle capacità”
3. Definire il ruolo del formatore come attivatore di processi di apprendimento
ABILITÀ
4. Definire le competenze critiche del formatore come attivatore di processi nei contesti organizzativi;
5. Analizzare l’approccio alle capacità come metodologia per una formazione allo sviluppo umano nei differenti contesti di intervento
6. I metodi formativi utilizzati saranno:
- La lezione frontale;
- La discussione di gruppo;
- Il dialogo filosofico;
- L’esercitazione.
7. Valutazione degli apprendimenti (discussioni, interviste e questionari).
Il corso include lezioni frontali, opportunità di partecipazione attiva, lavori di gruppo, ospiti e una "vivencia": una giornata dedicata alle esposizioni delle ricerche delle/degli studenti.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Fabrizio d'Aniello La vita al lavoro Ricerche di Pedagogia e Didattica 2017
Martha Nussbaum Non per profitto. Perchè le democrazie hanno bisogno della cultura umanistica Il Mulino 2010
Margaret Atwood Per ultimo il cuore Ponte delle grazie 2015
Peter Mayo, Paolo Vittoria Saggi di pedagogia critica oltre il neoliberismo Società Editrice Fiorentina 2017
L. Bertell, F. de Cordova, A. De Vita, G. Gosetti Senso del lavoro nelle economie diverse. Uno studio interdisciplinare Franco Angeli 2017

Modalità d'esame

A) L’esame per le/i frequentanti prevede due momenti differenti: 1. un elaborato scritto a partire dai testi indicati in bibliografia, esito di un percorso di ricerca e di approfondimento personale su una tematica specifica; 2. un’esposizione orale dell’elaborato all’interno di giornate dedicate.
B) L’esame per le/i non frequentanti prevede un esame scritto con 8 domande aperte che verificherà la conoscenza dei testi in programma e la capacità critica e riflessiva maturata sui temi trattati.