Storia del pensiero del rinascimento (2019/2020)

Codice insegnamento
4S007383
Docente
Giuseppe Fornari
Coordinatore
Giuseppe Fornari
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2B dal 6-apr-2020 al 30-mag-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti una conoscenza approfondita della Storia della Filosofia del Rinascimento (secoli XV-XVI). Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di dimostrare di avere conoscenza e capacità di approfondimento degli autori e delle tematiche presenti nei testi trattati. I risultati di apprendimento attesi sono:
1. CONOSCENZE:
(1) Conoscenza della tradizione filosofica;
(2) Competenze ermeneutiche;
(3) Capacità di istituire connessioni (anche interdisciplinari) tra determinazioni di pensiero ed epoche;
(4) Consapevolezza delle problematiche relative alla metodologia storiografica;
2. ABILITÀ:
(1) Capacità di analisi delle fonti;
(2) Capacità di applicazione degli strumenti teoretici e metodologici atti a consentire autonomia di ricerca, riflessione critica e comprensione;
(3) Capacità di produrre una visione d’insieme organica e sistematica;
(4) Capacità di gestire e interpretare autonomamente le fonti storico-bibliografiche e di individuare connessioni tra fasi diverse di processi e correnti filosofiche, artistiche e culturali;
(5) Capacità di produrre una visione d’insieme organica e sistematica.
3. AUTONOMIA
(1) Capacità di formulare un giudizio critico autonomo su questioni filosofiche o culturali;
(2) Capacità di gestire e interpretare autonomamente le fonti storico-bibliografiche e di individuare connessioni tra fasi diverse di processi e correnti filosofiche, artistiche e culturali.
4. COMUNICAZIONE
(1) Capacità di comunicazione, condivisione e disseminazione di informazioni, idee, problemi e soluzioni con specialisti e non specialisti.
5. APPRENDIMENTO
(1) Capacità di elaborazione autonoma di percorsi di ricerca;
(2) Capacità di padroneggiare il dialogo interdisciplinare;
(3) Capacità di svolgere autonomamente il lavoro di ricerca.

Programma

La genesi del paradigma antropologico moderno in Pietro Bembo e Baldassar Castiglione.
Il corso intende percorrere due tappe fondamentali nella delineazione di un nuovo ideale di uomo e di donna nella più avanzata cultura degli inizi del Cinquecento, le cui premesse filosofiche - che si muovono fra tradizione platonica, aristotelismo tardo-medievale e pensiero cristiano - non sono ancora state adeguatamente considerate. Ne emerge una stimolante immagine del Rinascimento come stagione in cui viene lucidamente elaborato un modello di individuo e di società destinato a plasmare la società europea nei secoli successivi.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Amedeo Quondam Forma del vivere. L'etica del gentiluomo e i moralisti italiani Il Mulino 2010
Pietro Bembo Gli Asolani Accademia della Crusca 1991 Si tratta dell'edizione critica delle prime edizioni dell'opera, in caso può essere sostituita da una qualunque edizione dell'opera purché completa
Baldassar Castiglione Il Libro del Cortegiano Garzanti 2007 Può andar bene qualunque altra edizione purché completa
Giuseppe Fornari Leonardo e la crisi del Rinascimento Mimesis 2019

Modalità d'esame

L’esame sarà costituito da un colloquio orale di discussione dei temi affrontati durante il corso e di commento ai libri indicati come testi di riferimento.