Fondamenti e didattica della letteratura italiana (2018/2019)



Codice insegnamento
4S006145
Crediti
9
Coordinatore
Giuseppe Longo
Settore disciplinare
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA
Lingua di erogazione
Italiano
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
Lezioni 8 Sem. 2A, Sem. 2B Giuseppe Longo

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 1] 1 Lab. 2B Giuseppe Longo

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 2] 1 Lab. 2B Elisabetta Spaziani

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 3] 1 Lab. 2B Marzia Micheletti

Vai all'orario delle lezioni

Laboratorio [Gruppo 4] 1 Lab. 2B Licia Landi

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi

Il corso si propone di consentire una prima acquisizione della padronanza metodologica ed epistemologica in relazione alla didattica del testo letterario nella scuola dell’infanzia e primaria, avviando gli studenti all’apprendimento di elementi istituzionali in ordine alla teoria della letteratura, in particolare all’analisi strutturale ed alla contestualizzazione dell’opera. Il percorso condurrà inoltre alla conoscenza dei processi neurocognitivi della lettura inerenti alla comprensione e all’interpretazione dei testi, oltre che dei modi in cui la letteratura contribuisce al rinforzo della competenza emotiva, delle abilità mentalistiche e di quelle prosociali, anche in una direzione interculturale. In questo senso sarà rivolta particolare attenzione all’introduzione all’uso di tecniche e strumenti didattici aggiornati nell’accostamento ai testi, oltre che alla creazione di modelli di sapere finalizzati all’insegnamento, nella prospettiva di un’educazione al testo letterario adeguatamente inserita nell’ambito dei processi di sviluppo del linguaggio, dell’educazione linguistica e delle quattro abilità che la connotano. Tali modelli saranno diretti ad evidenziare la valenza formativa della ricerca inerente alla letteratura, nell’ottica di un’interazione tra le conoscenze disciplinari e le competenze di ordine psicopedagogico, la quale conduca alla promozione di corrette pratiche professionali.

Programma

Prof. Giuseppe Longo, MA, PhD
Fondamenti e Didattica della Letteratura Italiana (corso di otto crediti)
Anno Accademico 2018/2019 – Secondo Semestre

Obiettivi formativi

Il corso si propone di consentire una prima acquisizione della padronanza metodologica ed epistemologica in relazione alla didattica del testo letterario nella scuola dell’infanzia e primaria, avviando gli studenti all’apprendimento di elementi istituzionali in ordine alla teoria della letteratura, in particolare all’analisi strutturale ed alla contestualizzazione dell’opera. Il percorso condurrà inoltre alla conoscenza dei processi neurocognitivi della lettura inerenti alla comprensione e all’interpretazione dei testi, oltre che dei modi in cui la letteratura contribuisce al rinforzo della competenza emotiva, delle abilità mentalistiche e di quelle prosociali, anche in una direzione interculturale. In questo senso sarà rivolta particolare attenzione all’introduzione all’uso di tecniche e strumenti didattici aggiornati nell’accostamento ai testi, oltre che alla creazione di modelli di sapere finalizzati all’insegnamento, nella prospettiva di un’educazione al testo letterario adeguatamente inserita nell’ambito dei processi di sviluppo del linguaggio, dell’educazione linguistica e delle quattro abilità che la connotano. Tali modelli saranno diretti ad evidenziare la valenza formativa della ricerca inerente alla letteratura, nell’ottica di un’interazione tra le conoscenze disciplinari e le competenze di ordine psicopedagogico, la quale conduca alla promozione di corrette pratiche professionali.

Programma

L'insegnamento della lingua italiana secondo le Indicazioni Nazionali proposte nel decreto ministeriale n. 254 del 16 Novembre 2012 (G.U. n. 30 del 5 Febbraio 2013). Letteratura e letterarietà. Il testo e il lettore: dallo strutturalismo all’estetica della ricezione. Fattori della comunicazione letteraria e analisi del testo. Gli istituti letterari. Didattica modulare, con riferimenti alla didattica breve e multimediale. Alfabetizzazione e processi cognitivi. Processi neurocognitivi inerenti alla lettura, alla comprensione e all’interpretazione del testo. Obiettivi, finalità e contenuti dell’educazione letteraria nel contesto dei curricula di lingua italiana della scuola dell'infanzia e primaria. Esame antologico di testi letterari coerenti con la realtà didattica della scuola dell’infanzia e primaria. Strategie didattiche e metodologie nell’accostamento al testo per promuovere il conseguimento di competenze di analisi, comprensione, interpretazione, contestualizzazione correttamente declinabili in termini psicopedagogici. Letteratura, didattica e psicologia: aspetti motivazionali, metacognitivi, emotivi ed interculturali. Letteratura e approccio antropologico: dai “dintorni” del testo alla sua fruizione consapevole in classe e nella cosiddetta “aula scolastica decentrata”.

Modalità didattiche

Lezioni frontali condotte secondo il metodo espositivo e partecipativo, proposte mediante l’ausilio di slides di PPT e integrate attraverso materiali resi disponibili online.

Modalità d’esame

L’esame sarà scritto e consisterà in un test con domande a risposta multipla, chiusa e aperta dirette ad accertare e verificare le conoscenze e le competenze raggiunte in relazione a ciascuno dei punti del programma. La struttura di esso - così come la prova d’esame - sarà differenziata in ordine al fatto che lo studente abbia o meno frequentato il corso. La votazione sarà espressa in trentesimi e farà riferimento a criteri di valutazione inerenti alla costruzione e al conseguimento più o meno solidi e corretti, da un punto di vista formale e concettuale, delle conoscenze e delle competenze proposte tra gli obiettivi del corso.

Il docente riceve dopo le lezioni. In ogni caso lo si può contattare via e-mail all’indirizzo giuseppe.longo@univr.it

Testi e materiali per l’esame

Testi per l’esame (si precisa che i volumi dei punti B), D), E) sono antologie di testi e immagini utili per verificare il modo in cui questi ultimi si devono analizzare nella scuola dell’infanzia e primaria: pertanto sono da intendersi solo come repertorio di esempi, sui quali la studentessa/lo studente si eserciterà per dimostrare la sua competenza di analisi del testo in termini didattici):
A) Appunti dalle lezioni, durante le quali saranno proposti suggerimenti bibliografici finalizzati all’approfondimento dei temi trattati e saranno fornite fotocopie di testi letterari da analizzare. Si consiglia di disporre di un’antologia di letteratura italiana tra quelle maggiormente in uso nei licei.
B) Ardissino, E. (a cura di). Leggere Poesia. 50 proposte didattiche per la scuola primaria. Trento: Erickson.
C) Cisotto, L. (2006). Didattica del testo. Processi e competenze. Roma: Carocci.
D) Cisotto, L., Gruppo RDL Infanzia (2009). Prime competenze di letto-scrittura. Trento: Erickson (solo la parte introduttiva).
E) Giustini, A. (2010). Narrativa facile. Semplificazione e adattamento di testi narrativi. Trento: Erickson.
F) Ianes, D. (a cura di) (2012). Le migliori proposte operative su … LETTURA. Trento: Erickson (uno studio a scelta).
G) Luperini, R. (2013). Insegnare la letteratura oggi. Lecce: Piero Manni.

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare il docente via e-mail e ad integrare il programma con lo studio dei testi seguenti, i quali sostituiscono gli appunti dalle lezioni del punto A) sopra riportato:

-Chines, L., Varotti, C., (2015). Che cos’è un testo letterario. Roma: Carocci;

-Jacomuzzi, V., Miliani, M. R., Sauro, F. R. (2008). Trame del testo e dell'immaginario, vol. A: Narrativa e attualità e vol. B: Poesia e teatro. Torino: S.E.I. (si tratta di un manuale che contiene una parte teorica introduttiva, che sostituisce gli appunti, ed una antologia di testi da intendersi solo come repertorio di esempi, sui quali la studentessa/lo studente si eserciterà per dimostrare la sua competenza di analisi del testo narrativo e poetico).

-Dehaene, S. (2009). I neuroni della lettura. Cortina: Milano (capitoli 1, 2 e 3, pp. 11-195, e capitolo 5, pp. 225-270).

Modalità d'esame

Modalità d’esame

L’esame sarà scritto e consisterà in un test con domande a risposta multipla, chiusa e aperta dirette ad accertare e verificare le conoscenze e le competenze raggiunte in relazione a ciascuno dei punti del programma. La struttura di esso - così come la prova d’esame - sarà differenziata in ordine al fatto che lo studente abbia o meno frequentato il corso. La votazione sarà espressa in trentesimi e farà riferimento a criteri di valutazione inerenti alla costruzione e al conseguimento più o meno solidi e corretti, da un punto di vista formale e concettuale, delle conoscenze e delle competenze proposte tra gli obiettivi del corso.

Il docente riceve dopo le lezioni. In ogni caso lo si può contattare via e-mail all’indirizzo giuseppe.longo@univr.it

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018