Filosofia teoretica B (p) (2018/2019)

Codice insegnamento
4S02157
Docente
Chiara Zamboni
Coordinatore
Chiara Zamboni
crediti
12
Settore disciplinare
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1A, Sem. 1B

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L'insegnamento si impegna a favorire le basi teoretiche e linguistiche affinché studentesse e studenti siano in grado autonomamente di riconoscere ed elaborare il rapporto interno tra concetti e questioni filosofiche. Per esercitare a questo nell'insegnamento vengono messe a fuoco alcune questioni centrali della tradizione filosofica europea ed extraeuropea. Non ci si propone soltanto di fare attenzione alle capacità di apprendere delle studentesse e degli studenti, ma anche di favorire una autonomia di giudizio e di affinare la capacità argomentativa, che può venire guidata attraverso diverse pratiche nel percorso didattico.

Programma

L'insegnamento si articola nei seguenti argomenti:
. La pratica filosofica. Il rapporto tra concetti e questioni. Le figure che accompagnano questa pratica. Il rapporto tra filosofia e arte. L'infinito, la condensazione, il caos. (Gilles Deleuze e Felix Guattari, "Che cos'è la filosofia?", cap. 1-4, cap. 7, Conclusione).
. La messa a fuoco del concetto di infinito nella storia del pensiero filosofico. Il confronto tra i concetti di indefinito, finito, infinito potenziale e infinito attuale con attenzione al contesto filosofico a cui tale confronto rimanda. (Paolo Zellini, "Breve storia dell'infinito", cap. 1-3, cap. 5-6, cap. 9, cap. 11).
. Il pensiero femminile in rapporto alla questione della pratica filosofica e alla questione dell'infinito e della necessità.
Centralità del pensiero di Simone Weil riguardo a questi temi. (Gloria Zanardo, "Un'apertura di infinito nel finito. Lettura dell'impersonale di Simone Weil"). (Simone Weil, "La persona e il sacro") (Simone Weil, "Riflessione sul buon uso dei testi scolastici in vista dell'amore di Dio" in Simone Weil, "Attesa di Dio", pp. 219-233) (Simone Weil, "La rivelazione greca", cap. 2 ("L'Iliade o il poema della forza"), cap. 4 ("Dio in Platone"), cap. 5 ("Discesa di Dio" parti 1, 4, 5).

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Simone Weil Attesa di Dio Adelphi 2008
Paolo Zellini Breve storia dell'infinito Adelphi 2011
Gilles Deleuze Félix Guattari Che cos'è la filosofia? Einaudi 2002
Simone Weil La persona e il sacro Adelphi 2012
Simone Weil La rivelazione greca Adelphi 2014
Gloria Zanardo Un'apertura di infinito nel finito. Lettura dell'impersonale di Simone Weil Mimesis 2017

Modalità d'esame

Esame orale. Chi non può seguire il corso deve venire al ricevimento studenti tenuto dalla docente prima dell'esame.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018