Metodi e tecniche del servizio sociale III - TEORIA (2017/2018)



Codice insegnamento
4S00726
Crediti
6
Settore disciplinare
SPS/07 - SOCIOLOGIA GENERALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
L'insegnamento è organizzato come segue:
Attività Crediti Periodo Docenti Orario
Lezioni 3 Sem. IA Sergio Cecchi

Vai all'orario delle lezioni

Esercitazioni 3 Sem. IA, Sem. IB Sergio Cecchi

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di fornire le basi concettuali e metodologiche per acquisire le competenze professionali necessarie ai futuri assistenti sociali per interpretare e attuare interventi con i sistemi famigliari, con i gruppi e con la comunità.
Il corso ha anche l'obiettivo di stimolare anche una riflessione critica sul ruolo che il servizio sociale potrebbe esercitare nei confronti degli immigrati e verso alcuni gruppi minoritari altamente stigmatizzati, come i Rom e i Sinti.

In generale, l'obiettivo dell'insegnamento consiste nell'acquisire una visione "politica" dell'intervento del servizio sociale, che dovrebbe essere orientato ad aumentare le competenze di auto-mutua protezione tra i cittadini, mobilitandoli anche nella difesa dei propri diritti e di quelli dei gruppi sociali più deboli politicamente.

Programma

Il corso sarà centrato sull'approfondimento di tre argomenti/aree di intervento del sevizio sociale:

1. Che cos'è l'approccio sistemico relazionale? Presupposti teorici e applicazioni nell'azione professionale.

2. Dall'intervento individuale all'approccio famigliare, di gruppo e di comunità: analisi del bisogno, intervento e valutazione dei risultati

3. Introduzione all'intervento professionale con immigrati e altri gruppi minoritari: presupposti teorici e deontologici, vincoli istituzionali e politici, modelli d’intervento.


4. Verso nuove configurazioni dei sistemi di Welfare?
4a. I nuovi attori delle politiche sociali (associazionismo, cooperativismo, mercato)
4b. Il Welfare comunitario
4c. Il welfare associativo
4d. Il welfare mix.


5. Le strategie e le politiche di gestione dell'immigrazione

Modalità d'esame

L’accertamento dei risultati dell'apprendimento verterà:

- su un accertamento preliminare scritto delle conoscenze acquisite e una prova orale integrativa di approfondimento dei contenuti della prova scritta e di valutazione di altre parti del programma di studio.

La prova scritta è tesa ad accertare la conoscenza degli argomenti in programma e la capacità di leggere criticamente il ruolo del servizio sociale nella promozione delle risorse della comunità.


Contenuti e modalità di svolgimento delle prove di accertamento

Le domande della prova scritta potranno riguardare tutti gli argomenti trattati nel corso. Verranno poste 3 domande aperte riguardanti sia i testi e l'articolo indicati in bibliografia, che i contenuti del materiale fornito dal docente durante il corso.

Ad ognuna delle 3 domande verrà assegnato un punteggio che va da 0 a 10 punti, per un totale complessivo di 30/30esimi in caso di risposte tutte corrette.

Gli studenti ERASMUS sono pregati di prendere contatto con la docente all’inizio dei corsi per concordare insieme le modalità didattiche e delle prove di accertamento.

Testi di riferimento
Attività Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Lezioni Cellini G., Dellavalle M., Il processo di aiuto del servizio sociale. Prospettive metodologiche Giappichelli 2015
Lezioni Annamaria Campanini L'intervento sistemico. Un modello operativo per il servizio sociale Carocci Faber 2002 978-88-7466-000-1
Lezioni Watzlawick P., Bean J. H., Jackson D. D. Pragmatica della comunicazione umana Astrolabio 1971 978-88-340-0142-4 Solo capitoli I, II, III, IV
Esercitazioni Piasere Leonardo Scenari dell’antiziganismo. Tra Europa e Italia, tra antropologia e politica SEID 2012 978-88-8947-324-5

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018