Psicologia dello sviluppo e dell'educazione (2016/2017)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S02384
Docente
Daniela Raccanello
Coordinatore
Daniela Raccanello
crediti
9
Settore disciplinare
M-PSI/04 - PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IIA, Sem. IIB

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si focalizza sullo studio dei processi di apprendimento, con riferimento alle principali posizioni teoriche e ad alcune tematiche basilari che caratterizzano la psicologia dello sviluppo nel ciclo di vita e la psicologia dell’educazione, nonché ai metodi utilizzati.
In particolare, i risultati di apprendimento attesi sono i seguenti:
1) Conoscenza e comprensione di processi di sviluppo di base, relativi al dominio cognitivo, sociale ed emotivo.
2) Conoscenza e comprensione di processi psicologici che caratterizzano i contesti di apprendimento, di tipo cognitivo, metacognitivo, motivazionale ed emotivo, con particolare attenzione ai principali approcci teorici presenti in letteratura.
3) Capacità di individuare, in contesti diversi, i processi psicologici che favoriscono la riuscita e il benessere.

Programma

Il programma è suddiviso in due parti:
(A) Psicologia dello sviluppo e dell’educazione.
La psicologia dell’educazione. Lo sviluppo cognitivo. Sviluppo del sé, sviluppo sociale e sviluppo morale. Differenze nell’apprendimento. Sviluppo del linguaggio e diversità linguistica. Cultura e diversità. Teorie comportamentali dell’apprendimento. Prospettiva cognitiva dell’apprendimento. Processi cognitivi complessi. Le scienze dell’apprendimento e il costruttivismo. La teoria sociocognitiva. Apprendimento e motivazione.
(B) Motivazioni ed emozioni in contesti di apprendimento.
La ricerca sulla motivazione scolastica: cenni storici e concetti di base. I significati dell’apprendere: gli obiettivi di riuscita. Star bene a scuola: gli obiettivi sociali. L’individuo tra bisogno di autonomia e regolazione esterna: la teoria dell’autodeterminazione. L’interesse. Le emozioni nella classe. Senso del sé e identità. Il senso del sé: autoefficacia e autoregolazione. Costruire la motivazione.
Che cos’è la psicologia positiva. Emozioni. Ottimismo e speranza. Flusso. Felicità e benessere soggettivo. Benessere eudaimonico. Valori, motivazioni e scopi di vita. Il tempo della vita. La complessità e le sfide della vita. La libertà di scelta. I punti di forza. L’amore. Gli interventi in psicologia positiva. Applicazioni pratiche. Il futuro della psicologia positiva.

Testi per l’esame:
Boniwell, I. (2015). La scienza della felicità. Introduzione alla psicologia positiva. Bologna: Il Mulino.
Boscolo, P. (2012). La fatica e il piacere di imparare. Psicologia della motivazione scolastica. Torino: UTET.
Woolfolk, A. (2016). Psicologia dell’educazione. Teorie, metodi, strumenti. Milano: Pearson.

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta formata da una domanda aperta, 20 domande a scelta multipla e la richiesta di 5 definizioni (durata: un’ora), con eventuale integrazione orale (su richiesta dello studente e/o del docente).

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017