La filosofia alla luce della differenza sessuale (m) (2016/2017)

Codice insegnamento
4S003320
Docente
Wanda Tommasi
Coordinatore
Wanda Tommasi
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IIA dal 27-feb-2017 al 22-apr-2017.

Orario lezioni

Sem. IIA
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.00 - 13.30 lezione Aula 1.6  
martedì 11.00 - 13.30 lezione Aula 1.6  

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi: Il corso si propone di leggere la filosofia alla luce della differenza di essere donne/uomini, partendo dalla convinzione che la differenza sessuale conti qualcosa in quello che fa la mente. Il pensiero della differenza sessuale è una prospettiva nuova e originale, aperta dal pensiero femminista, nell’orizzonte della filosofia contemporanea.

Programma

Contenuto del corso: Il pensiero femminile del Novecento
Il corso prende in esame il contributo di pensatrici donne alla filosofia del Novecento. Tale contributo si è espresso da un lato in una presa di coscienza femminista che ha profondamente modificato sia la concezione del soggetto, visto come sessuato, sia la relazione con gli altri e con il mondo, da un altro lato nell’apporto di una sensibilità femminile ai grandi temi filosofici del nostro tempo.
Il corso introduce il pensiero della differenza sessuale a partire da un testo di Luce Irigaray: la prospettiva della differenza sessuale comporta una critica del pensiero patriarcale e al tempo stesso la valorizzazione di un punto di vista femminile sul mondo. Dal momento che in tale prospettiva non è indifferente l’essere donne o uomini nel lavoro del pensiero, in seguito si prenderanno in considerazione tre grandi filosofe del Novecento (Simone Weil, Hannah Arendt e Maria Zambrano), nella convinzione che queste autrici, pur non essendo femministe, rendano conto in qualche modo nel pensiero del loro essere donne.

Testi di riferimento (programma d’esame)
IRIGARAY, LUCE, Speculum. L'altra donna, Feltrinelli, Milano 2010
WEIL, SIMONE, Quaderni, vol. III, Adelphi, Milano 1988
ARENDT, HANNAH, Vita activa, Bompiani, Milano 1988
ZAMBRANO, MARIA, L’uomo e il divino, Edizioni Lavoro, Roma 2001ea

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Zambrano L'uomo e il divino Edizioni Lavoro 2001
Weil Quaderni, volume III Adelphi 1988
Irigaray Speculum Feltrinelli 1975
Arendt Vita activa Bompiani 1988

Modalità d'esame

esame orale

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017