Filosofia teoretica B (p) (2016/2017)

Codice insegnamento
4S02157
Docente
Chiara Zamboni
Coordinatore
Chiara Zamboni
crediti
12
Settore disciplinare
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IA (31.10.16 sosp.lezioni), Sem. IB

Orario lezioni

Sem. IA (31.10.16 sosp.lezioni)
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 2.2  
martedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 2.2  
mercoledì 16.50 - 18.30 lezione Aula 2.2  
Sem. IB
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 2.2  
martedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 2.2  
mercoledì 15.10 - 18.30 lezione Aula Zorzi A dal 14-nov-2016  al 22-dic-2016

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di mettere a fuoco questi temi: a) il significato delle pratiche filosofiche; la relazione tra pensiero ed esperienza; c) intreccio tra pensiero e inconscio.

Programma

Gilles Deleuze e Felix Guattari, Che cos'è la filosofia?, ed. Einaudi, Torino
Per chi non può seguire si consiglia di leggere: Giuliano Antonello, Prospettiva Deleuze. Filosofia, arte, politica, ed. ombrecorte, Verona.
Luce Irigaray, Speculum. De l'altra donna, ed. Feltrinelli, Milano. Il testo è diviso in tre parti. È da studiare la seconda parte intitolata Speculum. (Nell'edizione Feltrinelli del 1977 da pag. 129 a pag. 221).
Luce Irigaray, Questo sesso che non è un sesso, Feltrinelli, Milano. Solo alcuni capitoli. Il libro è esaurito, perciò i capitoli verranno fotocopiati.
Maurice Merleau-Ponty, Il linguaggio indiretto e le voci del silenzio, in Id., Segni, Il Saggiatore, Milano 2003, pp. 63-116; Maurice Merleau-Ponty, Sulla fenomenologia del linguaggio, in Id., Segni, cit., pp. 117-133. (Le pagine indicate riguardano l'edizione del 2003).
Luisa Muraro, Al mercato della felicità. La forza irrinunciabile del desiderio, Mondadori, Milano 2009.

Modalità d'esame

Esame orale

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017