Comunicazione e mediazione interculturale (2015/2016)

Codice insegnamento
4S000599
Docente
Paola Dusi
Coordinatore
Paola Dusi
crediti
6
Settore disciplinare
M-PED/04 - PEDAGOGIA SPERIMENTALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. IIB dal 25-apr-2016 al 5-giu-2016.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

La natura multiculturale dei contesti sociali contemporanei rende le competenze comunicative interculturali indispensabili per poter agire negli stessi sia come cittadini sia come professionisti. La comunicazione umana è processo di per sé fragile ed esposto ai fraintendimenti. Negli scambi interpersonali, gli individui partecipanti al discorso portano caratteristiche soggettive e aspetti culturali propri del loro ambiente di vita. La comunicazione è perciò anche sempre un atto di mediazione.
Nei discorsi tra parlanti, dimensione analogica e dimensione digitale sono strettamente intrecciate. Entrambe sono segnate dai frame culturali di cui una lingua è – al contempo - espressione e co-costruttrice - nonché dalla consapevolezza comunicativa (stile personale, cultura di riferimento, abilità comunicative) propria dei partecipanti ai processi comunicativi. Il percorso proposto intende promuovere la conoscenza teorica e la competenza comunicativa degli studenti.

Programma

Esiti di apprendimento previsti

1. Acquisire consapevolezza del proprio frame culturale di riferimento.
2. Conoscere le strutture fondamentali dei processi comunicativi.
3. Acquisire consapevolezza del proprio stile comunicativo.
4. Conoscere le strutture fondamentali della mediazione.
5. Sviluppare la capacità di riconoscere e rispettare l’altro in contesti multietnici e multiculturali.
6. Sviluppare le proprie competenze comunicativo-relazionali.


Contenuti

- Frame culturali
- Rappresentazioni della realtà e dell’altro
- La comunicazione
- Il proprio stile comunicativo
- La comunicazione interculturale
- Il conflitto
- La mediazione interculturale
- La negoziazione

Bibliografia

1. Cohen, Emérique, M., L’approccio interculturale nel lavoro con gli immigrati, in M. Santerini, P. Reggio (a cura di), Formazione interculturale: teoria e pratica, Unicopli, Milano, 2007, pp. 38-70.

2. Bennett M. (a cura di), Principi di Comunicazione interculturale, Franco Angeli, Milano 2002.

3. Portera, A., (a cura di), Le competenze interculturali, Franco Angeli, Milano 2013.



Metodi didattici

Lezioni frontali, lavori individuali e di gruppo.

Modalità d'esame

1) prova scritta sui testi d'esame a domande aperte
2) Stesura di un report analitico e riflessivo della micro-ricerca condotta a livello individuale o di gruppo (su un argomento da concordare con la docente sulla base del programma d’insegnamento).
Il report consiste in un testo argomentativo attraverso il quale lo/a studente/ssa esamina e analizza alcuni concetti presentati nei libri indicati in bibliografia e li approfondisce attraverso una micro ricerca condotta sul campo con gli assistenti sociali (osservazione etnografica, shadowing, interviste, questionari, concordate con la doçente). L’analisi dei dati raccolti deve essere supportata da testi oggetti di studio in altri insegnamenti o conosciuti dallo/a studente/essa. L’ampiezza del testo è decisa dallo/a/i/e studente/essa/i/esse. Si suggerisce una lunghezza minima di 5 cartelle, 3.000 battute ogni cartella, più bibliografia e appendice (in cui va inserita la trascrizione integrale dei dati raccolti con questionario, interviste, diario etnografico, video, ecc.).
Esso è composto da:
- una copertina (riportante: nome e cognome studente/i, matricola, corso di laurea, titolo del lavoro, email e telefono);
- abstract ovvero breve sunto del lavoro;
- introduzione;
- la parte centrale del lavoro ovvero ipotesi- concetto-argomento che viene affrontato, argomenti a supporto, aspetti critici, dati raccolti, analisi dei dati, ecc.
- conclusione;
- bibliografia;
- appendice: questionari, diari etnografici, interviste, saggi di rivista usati come punto di riferimento per analizzare la tematica prescelta.

Il testo deve essere suddiviso in paragrafi; sostenuto scientificamente da note a piè di pagina e bibliografia finale.

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016