Pedagogia dell'infanzia, dell'adolescenza e diritti dei bambini - Pedagogia dell'infanzia, dell'adolescenza (2014/2015)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S001068
Docente
Valentina Mazzoni
crediti
4
Settore disciplinare
IUS/09 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE

Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Sem. 1 B dal 17-nov-2014 al 20-dic-2014.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Sem. 1 B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 16.30 - 19.00 lezione Aula T.14  
giovedì 14.00 - 16.30 lezione Aula T.13  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di favorire l’acquisizione dei concetti fondativi del discorso pedagogico, in relazione all’attività educativa della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.
In particolare sarà favorita la comprensione:
- del concetto di esperienza quale fonte di una teoria dell’educazione (Dewey);
- del «pensare» quale strumento essenziale del discorso educativo (Mortari).

Programma

Al fine di favorire il raggiungimento degli obiettivi formativi sopraindicati il corso presenta alcuni concetti alla base del discorso educativo:
- necessità di una teoria educativa che nasce dall’esperienza;
- l’esperienza come fine dell’educazione;
- il pensare: la sua essenza e la possibilità di promuoverlo.


Testi per l’esame
(a) Mortari, L. (2013) Aver cura della vita della mente, Carocci: Milano.

(b) Dewey, J. (1969) Le fonti di una scienza dell'educazione, Firenze: La NuovaItalia.

(c) Mortari, L. (2009) Azioni di cura e pensieri di serra, in Mortari, L. (a cura di) La ricerca per i bambini, Milano: Mondadori, pp.189-213.

Modalità d'esame

La prova d’esame consiste in una prova scritta con domande a risposta aperta.
Alla prova scritta potrà seguire un accertamento orale delle conoscenze.
Nella valutazione della prova verranno considerati il livello di comprensione e la capacità di elaborazione delle conoscenze da parte degli studenti e delle studentesse, nonché la correttezza grammaticale e la chiarezza espositiva.