Ermeneutica pedagogica (2010/2011)

Codice insegnamento
4S000562
Docente
Daniele Loro
Coordinatore
Daniele Loro
crediti
9
Settore disciplinare
M-PED/01 - PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A, Sem. 2B

Orario lezioni

Sem. 2A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 15.40 - 18.10 lezione Aula 2.3 dal 7-mar-2011  al 10-apr-2011
giovedì 15.40 - 18.10 lezione Aula Lorenzi dal 3-mar-2011  al 10-apr-2011
Sem. 2B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 15.40 - 18.10 lezione Aula Maffei dal 11-apr-2011  al 25-mag-2011
mercoledì 14.00 - 16.30 lezione Aula Maffei dal 11-apr-2011  al 25-mag-2011

Obiettivi formativi

In relazione alle finalità del curricolo di “ricerca pedagogica” e alle caratteristiche proprie della disciplina, il corso si propone di dimostrare il valore determinante dell’approccio filosofico alla pratica educativa e alla riflessione pedagogica che quest’ultima richiede. L’importanza di questo approccio giustifica anche la possibilità della costituzione di una disciplina nuova, qual è “ermeneutica pedagogica”, che si costituisce a partire da una sintesi tra contenuti filosofico-pedagogici e metodo di ricerca filosofico e che rappresenta uno sviluppo particolare della filosofia dell’educazione.
Al termine del corso gli studenti dovranno dare prova:
- di essere pervenuti ad un sufficiente livello di conoscenza dei contenuti studiati, sapendoli adeguatamente contestualizzare nell’ambito della propria pratica educativa e/o riflessione pedagogica;
- di saper applicare le conoscenze acquisite nella comprensione delle problematiche educative di cui lo studente ha esperienza;
- di saper integrare le nuove conoscenze all’interno del proprio bagaglio culturale e professionale;
- di saperle comunicare in modo concettualmente chiaro e linguisticamente appropriato.

Programma

Contenuti
Durante le lezioni saranno affrontati indicativamente i seguenti temi, relativi al corso, e suddivisi tra temi di carattere epistemologico e temi di carattere teoretico:
- perché una visione “ermeneutica” della pedagogia;
- esperienza solo soggettiva o esperienza anche oggettiva ed inesauribile della verità?
- Pareyson: unicità della verità e molteplicità delle sue formulazioni;
- l’esperienza della verità a fondamento dell’esperienza educativa;
- l’esperienza della verità a fondamento della “cura di sé”;
- l’esperienza della verità a fondamento della “vita autentica”.

Testi per l’esame
Per la preparazione all’esame sono obbligatori per tutti, frequentanti e non frequentanti, i seguenti testi:
- D. Loro, Ermeneutica pedagogica. Il ruolo della verità in educazione e in pedagogia. Dispensa 2010-2011.
- R. Boudon, Il relativismo, trad. dal francese, Bologna, ed. il Mulino, 2009.
- L. Mortari, Avere cura di sé, Milano, ed. Bruno Mondadori, 2009.
- V. Mancuso, La vita autentica, Milano, ed. Raffaello Cortina, 2009.

Metodi didattici
Le lezioni avranno prevalentemente un carattere frontale, ma al loro interno saranno favoriti interventi, domande e brevi dibattiti sui temi di volta in volta affrontati.

Modalità d'esame

L’esame avverrà di norma nella forma della prova scritta, della durata di 2 ore. La prova sarà composta di 3 domande aperte, rispettivamente di tipo riassuntivo, argomentativo e riflessivo.
È data la possibilità, per chi lo desidera, di sostenere un colloquio orale integrativo (non sostitutivo) della prova scritta, previo accordo con il docente sui modi e sui tempi della sua effettuazione.