Le filosofie del 900 (2010/2011)

Codice insegnamento
4S000560
Docente
Tommaso Tuppini
Coordinatore
Tommaso Tuppini
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 1B dal 15-nov-2010 al 16-gen-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire un panorama sulla storia della filosofia del Secolo Ventesimo. Verrà data particolare attenzione alla filosofia francese, nello specifico alla speculazione di Georges Bataille (1897-1962), le cui ricerche rappresentano un crocevia tra filosofia, antropologia e sociologia.

Programma

IL SOVRANO E IL DIO (NB: 1° INCONTRO MERCOLEDI' 17 NOVEMBRE)

La rappresentazione che l'Occidente tradizionalmente ci ha trasmesso del sovrano e di Dio è quella di un essere collocato verticalmente al di sopra delle nostre teste, al di là del cielo, la cui realtà diventa comprensibile solo attraverso lo sguardo disincarnato dello spirito. Invece, seguendo l'originale percorso speculativo di Bataille, la sovranità e la divinità sono esperienze concrete dell'esistenza umana, le nostre passioni più profonde e inconfessate, "l'oggetto del ridere, o l'oggetto delle lacrime, che infrange il pensiero, ci fa perdere ogni sapere". La luce della divinità e della sovranità irraggia quando sappiamo oltrepassare i nostri "bisogni che alla fine si riducono solo a funzioni utili della produzione", per aprirci all'esperienza caotica e anarchica del desiderio.


PROGRAMMA D'ESAME

Parte A.

- G. BATAILLE, La Sovranità, Ed. SE, Milano 2009.
- Id., Teoria della Religione, Ed. SE, Milano 2002.

Parte B.

Una tra le seguenti opere a scelta dello studente:

- F.A.D. DE SADE, La filosofia nel boudoir (edizione a scelta).
- E. BRONTE, Cime tempestose (edizione a scelta).
- C. BAUDELAIRE, I fiori del male (edizione a scelta).
- J. MICHELET, La strega, Einaudi, Torino 1980 (fuori commercio e consultabile in Biblioteca Frinzi) oppure Ed. Nuovi Equilibri, Viterbo 2005.
- F. KAFKA, Lettera al padre (edizione a scelta).

Ed uno dei saggi dedicati alle opere sopra elencate che si trovano nel volume di G. BATAILLE, La letteratura e il male, Ed. SE, Milano 1987.

In alternativa: un testo di carattere narrativo, oppure antropologico-sociologico, secondo una scelta motivata dello studente, che presenti affinità con i temi della filosofia di Bataille.

Per un'introduzione al pensiero di Bataille è consigliata la lettura del testo di S. COLAFRANCESCHI, Bataille. Una sintesi, Marinotti, Milano 2007.

Avendo il corso prevalentemente il carattere di un commento ai testi, gli studenti sono invitati a procurarsi tempestivamente almeno i due volumi della parte A e ad averli con sé durante lo svolgimento delle lezioni.

Modalità d'esame

Colloquio orale sulla parte A del programma e una relazione scritta, di MINIMO 5 cartelle (1 cartella = 2500 caratteri, è ragionevole pensare a una relazione di almeno 7-8 cartelle), sulla parte B da concordare con il docente durante l'orario di ricevimento e da consegnare almeno un mese prima dell'appello cui si risulta iscritti.
Il programma d'esame è da intendersi valido per coloro che hanno frequentato con continuità il corso. I non frequentanti, ma anche coloro che abbiano frequentato in maniera discontinua (meno del 50% delle lezioni) sono tenuti a contattare il docente con largo anticipo (almeno un mese prima dell'appello cui si risulta iscritti) per concordare un programma integrativo.

NB: come già risulta dalla pagina degli avvisi di Facoltà il previsto incontro supplementare con il docente e gli studenti su Bataille che avrebbe dovuto aver luogo a maggio NON si terrà.