Metodi della ricerca storica (2010/2011)

Codice insegnamento
4S00814
Docente
Paolo Golinelli
Coordinatore
Paolo Golinelli
crediti
6
Settore disciplinare
M-STO/01 - STORIA MEDIEVALE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Sem. 2A dal 21-feb-2011 al 10-apr-2011.

Orario lezioni

Sem. 2A
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 14.00 - 16.30 lezione Aula Zorzi B dal 2-mar-2011  al 10-apr-2011
venerdì 14.00 - 15.40 lezione Aula Zorzi A  

Obiettivi formativi

Affinare l’approccio problematico alla storia (passata e presente) attraverso lo studio degli strumenti principali e delle metodologie proprie della ricerca storica e nell’analisi di una problematica specifica: quella dell’identità nazionale italiana.

Programma

Argomenti delle lezioni.
1) La parola storia. Perché leggere e studiare storia. Il senso storico
2) Il ruolo della storia nella cultura contemporanea.
3) La narrazione storica. Romanzi e film storici
4) La storia nei secoli. La nuova storia
5) La ricerca storica: il metodo della ricerca
6) Fonti storiche, critica delle fonti, extrafonti
7) Bibliografia, storiografia, filosofia della storia
8) I depositi della storia: archivi, musei, biblioteche, ecc.
9) Il sentimento di italianità. I luoghi comuni dell’italianità
10) L’idea di Italia nel Medioevo. Dante, Purgatorio, canto VI.
11) Ancora sul sentimento di italianità nel Medioevo: Francesco Petrarca
12) La riscoperta del Medioevo nell’Ottocento Romantico
13) Manzoni e il Medioevo
14) La retorica dei lotta dei comuni contro il Barbarossa nel Risorgimento
15) L’eredità storica (medievale e moderna) nella formazione dell’identità italiana.


Bibliografia essenziale (obbligatoria per tutti):

1) P. GOLINELLI, Leggere, scrivere, insegnare storia, Pàtron, Bologna 2010
2) E. GALLI DELLA LOGGIA, L’identità italiana, Il Mulino, Bologna 1998.
La frequenza è caldamente raccomandata. Per i non frequentanti sarà obbligatoria lo studio del libro:
P. GOLINELLI, Medioevo romantico italiano, Mursia, Milano 2011.
Nel caso che il testo non fosse edito in tempo potranno procurarsi il dossier dei testi letti a lezione dal docente stesso, durante il suo orario di ricevimento.

Modalità d'esame

Valutazione in itinere e colloquio orale finale (solo questo per i non frequentanti).