Estetica (m) (2010/2011)

Codice insegnamento
4S02296
Docente
Markus Georg Ophaelders
Coordinatore
Markus Georg Ophaelders
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
M-FIL/04 - ESTETICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
Secondo semestre dal 28-feb-2011 al 4-giu-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Esame approfondito e riflessione critica sulle tematiche rilevanti dell’Estetica.

Programma

Prerequisiti: Nessuno.

Contenuto del corso: Mitologia della Ragione. Percezione estetica e pensiero logico nella storia della filosofia
La prima parte del corso presenta una riflessione sui diversi rapporti tra mimesis e ratio focalizzando su alcuni passaggi storici fondamentali (Platone, Aristotele, Cartesio, razionalismo, empirismo, Baumgarten). Successivamente, e attraverso una lettura analitica della Critica del giudizio, vengono approfonditi i concetti cardine dell’estetica di Kant, quali per esempio il bello, il sublime e il genio. Infine vengono problematizzate, anche alla luce dei nessi tra arte ed etica, le principali concezioni estetiche postkantiane in ambito tedesco: l’estetica di Hegel in rapporto con Il più antico programma di sistema e con alcune figure romantiche come Hölderlin, Novalis e Schlegel.

Testi di riferimento:
1) I. Kant, Critica del giudizio, Introduzione e Parte I (§§ 1-60) (Edizione a scelta dello studente)
2) E. Cassirer, Vita e dottrina di Immanuel Kant, La Nuova Italia 1997 (capitoli II.v, III, IV, V e VI)
3) Hegel (?), Schelling (?), Hölderlin (?), Il più antico programma di sistema dell’idealismo tedesco, a cura di L. Amoroso, ETS, Pisa 2007
4) M. Ophälders, Filosofia arte estetica, Mimesis, Milano 2008

I non frequentanti preparano il testo di Cassirer per intero.

Modalità d'esame

L’esame consiste in un colloquio orale con il docente.

Materiale didattico

Documenti