Psicologia dell'educazione [indirizzo per l'educazione socio-culturale] (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00773
Docente
Barbara Arfe'
crediti
4
Settore disciplinare
M-PSI/04 - PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1B dal 13-nov-2006 al 16-dic-2006.

Orario lezioni

1B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 8.30 - 10.10 lezione Aula 2.3  
martedì 10.10 - 11.50 lezione Aula 2.3  
mercoledì 14.00 - 15.40 lezione Aula T.5  

Obiettivi formativi

La psicologia dell'educazione è quella disciplina che applica le conoscenze sui processi mentali, neurali e sociali all'ambito dell'apprendimento in constesti educativi. L'obiettivo del corso è di introdurre gli studenti a questa disciplina, alle conoscenze, tecniche e metodi che in essa vengono impiegati, con l'intento di fornire ai futuri educatori non solo le basi teoriche, ma alcune competenze pratiche e tecniche utili alla professione educativa.
Per la stretta relazione tra le due discipline, si consiglia il presente corso agli studenti che nel loro piano di studi hanno inserito l'esame di Psicologia dello Sviluppo.

Programma

1. Nella prima parte del corso verranno affrontati alcuni temi centrali alla disciplina e importanti per le loro implicazioni applicative:
a. Sviluppo, maturazione e apprendimento: quali limiti pone la maturazione organica di un bambino alle sue possibilità di apprendimento? La relazione tra fattori maturazionali e fattori ambientali nei processi di apprendimento del bambino;
b. Intelligenza e apprendimento: cos’è l’intellegenza? Concezioni innatiste, costruttiviste, e contestualiste dell’intellingenza e loro implicazioni educative.
c. Processi mentali e culturali: l'origine culturale delle funzioni mentali superiori, l'influenza delle pratiche culturali sui processi di sviluppo e educazione del bambino.
2. Nella seconda parte verranno trattati alcuni temi specifici, di natura applicativa:
a. Le differenze individuali nell'apprendimento: perché un intervento è efficace con alcuni individui e non con altri? Perché diversi individui apprendono in modo diverso?
b. La valutazione dell'apprendimento: come si valuta l'apprendimento? L'esame dei metodi e degli strumenti in psicologia dell'educazione.
c. Aspetti motivazionali nei processi di apprendimento: la motivazione intrinseca ed estrinseca, e loro relazione;
d. Alfabetizzazione: insegnare a leggere e scrivere, e i processi di lettura e scrittura.
Il corso alternerà lezioni frontali ed esercitazioni, che verranno regolarmente svolte in aula. Poiché il processo educativo è ugualmente rivolto a individui con sviluppo tipico e atipico, si tenterà di affrontare i temi del corso in relazione a entrambe queste popolazioni. Le esercitazioni comporteranno l'analisi di alcuni strumenti di valutazione dell'apprendimento (questionari, test, griglie di osservazione, etc.), l'esame di casi e, infine, la progettazione di brevi interventi educativi per lo sviluppo e/o recupero di abilità cognitive, emotive, e/o sociali.

Testi per l'esame
Frequentanti:
-Boscolo, P. (1997). Psicologia dell'apprendimento scolastico.
Sono parte del programma i seguenti capitoli:
Cap. 2, Cap. 3, Cap. 4, Cap. 5, Cap. 6, Cap. 7, Cap. 9, Cap. 10, Cap. 11, Cap. 13
-Appunti delle lezioni.
Non frequentanti:
I non frequentanti possono scegliere tra le seguenti due bibliografie:
Bibliografia A)
 -Boscolo, P. (1997). Psicologia dell'apprendimento scolastico. Torino: Utet.
Cap. 2, Cap. 3, Cap. 4, Cap. 5, Cap. 6, Cap. 7, Cap. 9, Cap. 10, Cap. 11, Cap. 13
A scelta uno dei seguenti testi di approfondimento:
 De Beni, R., Cisotto, L., & Carretti, B. (2001). Psicologia della lettura e della scrittura. L'insegnamento e la riabilitazione. Trento: Erikson.
 Fabbretti, D., & Tomasuolo, E. (a cura di) (2006). Scrittura e sordità. Roma: Carocci.
 Gardner, H. (2002). Educare al comprendere. Feltrinelli.
 Rogoff, B. (2006). Imparando a pensare. L'apprendimento guidato nei contesti educativi. Milano: Cortina.

Bibliografia B)
 -Mason, L. (2002). Psicologia dell'istruzione. Bologna: il Mulino.
Cap. 1, Cap. 2, Cap. 3, Cap.4, Cap. 5, Cap. 6, Cap. 7, Cap. 8, Cap. 9, Cap. 11.
A scelta uno dei seguenti due testi di approfondimento:
 De Beni, R., Cisotto, L., & Carretti, B. (2001). Psicologia della lettura e della scrittura. L'insegnamento e la riabilitazione. Trento: Erikson.
 Pinto, G. (2003). Il suono, il segno e il significato: psicologia dei processi di alfabetizzazione.Roma: Carocci

Modalità d'esame

L'esame sarà svolto in forma scritta e consisterà in domande aperte sul manuale d'esame e di applicazione delle conoscenze derivate dalle esercitazioni svolte durante il corso. Per i non frequentanti, l'esame consisterà in domande aperte sul manuale su un testo complementare a scelta (tra quelli indicati in programma).

Materiale didattico

Documenti