Istituzioni di diritto pubblico (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00457
Docente
Michele Camolese
crediti
4
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
IUS/09 - ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
SEM. II B dal 10-apr-2006 al 3-giu-2006.

Orario lezioni

SEM. II B
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 10.00 - 13.00 lezione Studio Studio Prof.ssa Pedrazza  
venerdì 16.00 - 19.00 lezione Studio Studio Prof. Solla  

Obiettivi formativi

Il corso mira a consentire il raggiungimento di un’appropriata terminologia giuridica e di conoscenze tecniche mirate alle esigenze delle professioni cui il corso di Laurea è volto.
La materia del diritto pubblico consiste da un lato nello studio di nozioni e principi fondamentali di diritto amministrativo, inteso come insieme delle norme che regolano il rapporto tra apparato pubblico e cittadino; dall’altro nello studio di nozioni e principi fondamentali di diritto costituzionale, inteso come insieme di norme che regolano l’organizzazione e le funzioni dello Stato, nonché il rapporto tra i vari ordinamenti giuridici.
Gli studenti frequentanti che ne fossero interessati potranno svolgere attività seminariale, volta all’acquisizione di approfondimenti della materia, che consisteranno in partecipazione attiva alle lezioni ed in relazioni orali o scritte, comunque da concordarsi anticipatamente con il docente, anche allo scopo di verificare il corretto apprendimento di concetti e terminologia giuridica.

Programma

- L'organizzazione dei pubblici poteri (forma di Stato - forma di governo - funzioni dello Stato e organi costituzionali);
- il sistema delle fonti del diritto (la Costituzione - le fonti dello Stato - le fonti comunitarie - le fonti delle autonomie - la risoluzione delle antinomie);
- il controllo di costituzionalità (la giustizia costituzionale - la Corte Costituzionale);
- i diritti e le libertà (principio di uguaglianza - i diritti fondamentali).

Modalità d'esame

L’esame consta di una prova scritta (in forma di test) e di un colloquio orale facoltativo.